Si torna in campo con il fantacalcio, consigli per la vostra fantaformazione

111

Turno spezzatino che aprirà i battenti di Venerdì in serata, che si concluderà solo con il posticipo della Domenica.

Ora i nostri consigli per le vostre fanta-squadre.

JUVENTUS – PALERMO
Impegno in campionato ma con vista Champions. Fiducia nell’impiego di Pjaca da titolare, molto bene anche Cuadrado e Khedira. Meno bene Marchisio e Alex Sandro.
Rosanero sempre più nel baratro, con mister Lopez che insiste nel modulo a 3 punte. L’unico davvero in grado di creare pericoli sarà Nestorovski, con Chocev e Rispoli abili alleati. Male Jajalo e Pezzella.
ATALANTA – CROTONE
Bergamaschi che continuano la propria corsa all’Europa. Gomez e Spinazzola sono gli uomini in più. Bene Conti, potrebbe ritrovarsi Kessié. Non convince in questo match Petagna.
Mancherà solo Rhoden, poi tutti a disposizione. Match complicato per Falcinelli, preferiamo Trotta e Stoian più uomini di movimento. Male Crisetig e Mesbah.
EMPOLI – LAZIO
Martusciello che spera di recuperare Levan in attacco, altrimenti ci sarà Maccarone con Pucciarelli. Ma l’attacco non è certo un punto di forza, meglio scegliere Croce o un redivivo El Kaddouri.
Biancocelesti ottimi ma poco concreti. Rinunciamo a Felipe Anderson, preferendogli Keità. Punto di forza saranno le incursioni di Parolo e Savic.
BOLOGNA – INTER
In dubbio l’impiego di Destro, potrebbe esserci Sadiq. Le iniziative arriveranno dai soliti, come Dzemaili e/o Verdi. Ok anche per Krejci. Male Torosidis e Masina sugli esterni.
Ancora assenti Brozovic e Banega, a cui si aggiungono Icardi e Kondogbia in quanto squalificati. Perisic creerà scompiglio sulla fascia, favorendo magari Palacio. Il duo Medel/Gagliardini si concentrerà più sul recupero palla. Ok a Ansaldi come idea per la difesa.
CHIEVO – NAPOLI
Il ruolo avanzato di Birsa convince. No a Inglese nonostante la recente tripletta. Possibili bonus da Hetemaj e Izco. No a Hetemaj e Gobbi.
La Champions ha riservato una sconfitta netta. Ma Sarri non abbandona le proprie idee. Potrebbero esserci novità. Noi puntiamo su Giaccherini e magari Milik a partita in corso. In mediana Jorginho e Allan hanno voglia di far bene.
PESCARA – GENOA
Esonerato Oddo più per obbligo che scelta. Una scossa che potrebbe caricare l’ambiente. Sul campo ci attendiamo una scossa da Caprari e Memushaj. Nella retroguardia Biraghi e Stendardo ispirano più fiducia.
Sulla graticola anche Juric che perde Veloso per 2 mesi. In attacco Pandev male, più opportuno scegliere Palladino. I bonus potrebbero arrivare dalla mediana, con Rigoni e Lazovic sugli scudi.
SAMPDORIA – CAGLIARI
Novità Schick dall’inizio di fianco a Muriel, buona coppia contro la difesa non eccelsa dei sardi. Torreira e Regini per il buon voto.
Ancora out Borriello, rientrano Farias e Joao Pedro. Oltre ai brasiliani citiamo Tachtsidis come buon innesto. No a Sau e Isla.
UDINESE – SASSUOLO
Attesa una reazione alla debacle di Firenze. Zapata più di Thereau. Nome nuovo per il centrocampo è quello di Jankto. In difesa ci affidiamo a un Widmer ritornato su ottimi livelli.
Anche in casa nero-verde ci si aspetta un reazione d’orgoglio. In avanti Berardi guida i suoi. In mezzo al campo Pellegrini è il vero leader, più di Aquilani. Nella retroguardia il solito Acerbi.
ROMA – TORINO
Il difficile impegno di Coppa ha tolto energie, servirà quindi un corposo turn-over. Noi scegliamo El Shaarawy e Perotti come uomini top. Instancabili Nainggolan e Rudiger.
All’andata contro i giallorossi fu vittoria, stavolta sarà più complicato. Belotti uomo fisso in ogni squadra. Iago si conferma meglio di Ljajic. Non al top Valdifiori. Terrei fuori anche De Silvestri spesso nervoso quando vede Roma.
MILAN – FIORENTINA
Rossoneri in un periodo opaco, ritrovano Bacca in avanti. Proprio dal colombiano ci attendiamo dei bonus. No a Deulofeu, preferiamo la tenacia di Kucka e la corsa di Abate. Tra i pali Donnarumma è un top.
Viola che devono rinunciare a Bernardeschi per squalifica. Fiducia a Borja apparso ritrovato, con lui bene anche Chiesa e Vecino. Ottima prestazione per Gonzalo a lungo sottotono.