Fantaformazione pronta? I nostri consigli per il fantacalcio

84

Fantacalcio, i consigli per la vostra fantaformazione

Tutto pronto per la 29esima giornata di campionato. Nessun big match sulla carta, ma tanti spunti interessanti specie in zona Champions.

TORINO –INTER

Granata pericolosi tra le mura amiche. Oltre al solito Belotti, ci affidiamo a un ritrovato Iturbe. In mezzo al campo saranno buoni i cambi di passo di Baselli, meno Benassi. IN difesa non convince Zappacosta, più adatto alla sfida Barreca.

Un giocatore in forma come Banega è difficile da lasciar fuori. Con l’argentino citiamo Perisic più di Candreva. Buon voto ma nessun bonus per Kondogbia. Bene D’Ambrosio.

MILAN – GENOA

Mancheranno Romagnoli, Sosa e Bacca. In avanti Lapadula sarà affiancato da Deulofeu e Ocampos, noi preferiamo i primi 2. Ok ai soliti Pasalic e Zapata tra mediana e difesa.

Ancora le due punte, con Simeone più utile di Pinilla. In mezzo al campo buona prestazione da Hiljemark e Lazovic. Dietro citiamo Lamanna come migliore.

EMPOLI – NAPOLI

Parlano chiaro i 15 gol realizzati. Qualche sprazzo e buon voto potrebbe arrivare da El Kaddouri e Krunic. Non bene Croce e Pasqual. Se non avete di meglio, schierate Maccarone (magari un rigore…)

Sarri potrebbe optare per le 3 punte “leggere”, con Mertens e Insigne in forma smagliante. Fiducia a Rog nel terzetto di centrocampo. Hysaj e Reina le altre due nostre proposte.

ATALANTA – PESCARA

La scoppola di San Siro potrebbe essere stato un incidente di percorso. La riscossa partirà da Kessié e Gomez su tutti. Non lasciate fuori uomini come Caldara e Conti, sempre ottimi.

L’effetto Zeman pare essersi affievolito, per questo diventa difficile fare previsioni di bonus. Facciamo leva su Benali e Memushaj. Non dimentichiamo Muntari, pericolo giallo ma almeno volenteroso. In difesa Bovo e Biraghi potrebbero far bene, più in fase offensiva però.

BOLOGNA – CHIEVO

La vittoria con il Sassuolo serviva, bene quindi Destro e il ritorno di Dzemaili. Un po’ in ombra Verdi ma vale la pena schierarlo. No a Donsah e Oikonomou.

In avanti Inglese meglio di Pellissier. Il lavoro di Birsa e Castro sarà fondamentale per la riuscita degli schemi. Non bene Hetemaj e Cesar.

CAGLIARI – LAZIO

I gol sono competenza di Borriello e nessun’altro. Male Joao Pedro e Ionita. Meglio capitan Dessena e la tenacia di Pisacane.

Il tridente fa faville, noi scegliamo Immobile. Si a Lulic e Biglia, che sarà il migliore. Ok anche alla spinta di Lukaku. Non convincono Felipe Anderson e Wallace.

CROTONE – FIORENTINA

In casa i calabresi sono pericolosi. In avanti preferiamo Trotta a Falcinelli. In mediana Rohden e Stoian appaiono gli unici a creare qualcosa. Davanti a Cordaz citiamo il solo Martella come proposta.

Match dove spiccheranno Bernardeschi e Tello come migliori. Non è match per Borja Valero e Vecino. Dietro vediamo bene Astori, sicuro e preciso.

SAMPDORIA – JUVENTUS

Maturità raggiunta da Muriel che potrebbe affermarsi come top. Terrei fuori Quagliarella e Fernandes. Puntiamo su Torreira e Regini. Bene Viviano tra i pali, ma sarà difficile mantenere la porta inviolata.

Lo schiaccia sassi bianconero non accenna a fermarsi. Noi preferiamo Mandzukic in avanti, con il solito Cuadrado sempre temibile. Tornerà a far bene Pjanic, non ci sarà Benatia.

UDINESE – PALERMO

Gli acciacchi di Thereau non lo fanno rendere al massimo, ottime condizioni per Zapata. Si sta facendo notare Jankto che insieme a De Paul potrebbe rivelarsi decisivi. Fuori Hallfredsson.

Solito trend fatto delle sole giocate di Nestorovski. Il Diamanti visto con la Roma fa bene sperare, ma per il resto regna il caos. I possibile peggiori Balogh e Gazzi. Stoico l’impegno di Morganella in ogni gara.

ROMA – SASSUOLO

L’eliminazione dalla Coppa inciderà su questa sfida. I giallorossi si affidano a Perotti ed Emerson, forse più freschi degli altri. Meglio Strootman di Nainggolan,così come preferiamo Fazio a Manolas. In attacco fuori Salah.

Emiliani che vivono un periodo di appannamento, così come il suo uomo migliore:Berardi. Scegliamo gli ex come possibili migliori, spazio a Pellegrini e Politano, senza dimenticare Aquilani. In difesa oltre al solito Acerbi, si farà ben notare Consigli tra i pali.