Agnelli: “Spero anche altri club puntino sullo stadio di proprietà”

106

agnelli

Milan e Inter stanno pensando di costruire un proprio stadio, come ha già fatto la Juventus. Due anni fa, i bianconeri portavano a termine il loro progetto, che fin da subito ha destato interesse nei confronti dei sostenitori. Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli ha parlato dell’impianto sportivo durante un’intervista rilasciata a “ Polizia Moderna”. Ecco le sue parole:

L’idea è nata agli inizi degli anni ’90, perché siamo una società che guarda sempre al futuro”- poi aggiunge- “Abbiamo aperto la strada, spero che ora gli altri ci seguano” ha concluso Agnelli.

Stadio che oltre a garantire un maggiore confort per i tifosi garantisce numerosi introiti economici: “Lo stadio è un importante asset aziendale. I sold out sono ormai quasi una consuetudine, così come è una sfida vinta la volontà di renderlo vivo sette giorni su sette” ha aggiunto Agnelli. “Inoltre lo stadio di proprietà ci permette di realizzare una serie di attività di entertainment e pubbliche relazioni anche nel giorno gara che altrimenti sarebbero impensabili”.

Infine un pensiero per l’intero movimento calcistico tricolore: “Ci auguriamo che gli altri seguano il nostro esempio, perché il salto di qualità di cui necessita il calcio italiano passa anche dagli investimenti in nuove infrastrutture”.

 

Articolo precedenteLazio-Minala, il caos continua. Querele in arrivo…
Prossimo articoloMilito: “Posso dare ancora molto all’Inter”