Parma-Fiorentina finisce in parità (2-2)

131

Cuadrado

Il posticipo del lunedì sera, vede la sfida tra Parma e Fiorentina. I ragazzi di Montella hanno giocato giovedì, nella gara di Europa League contro l’Esbjerg, ora è arrivato il momento di pensare al campionato e di conquistare un successo per rimanere nelle zone calde della classifica. Il Parma dopo una bellissima vittoria contro l’Atalanta nella scorsa giornata di campionato, ora vuole un’altra conquista. La gara sarà arbitrata dal sig. Gervasoni.

La partita si fa subito interessante. Diakitè va via sulla fascia, prova il cross ma Mirante esce senza alcun problema. Al 6’ minuto, Matri mette la palla in mezzo all’area ma non trova Aquilani, sfera che scivola in rimessa. Dopo un avvio scoppiettante, le squadre iniziano a studiarsi. Al 9’ minuto è ancora la Fiorentina in attacco, Fernandez trova Matri in area ma l’azione viene fermata per fallo in quanto la punta viola prende la palla di braccio. Al 13’ minuto, Cuadrado prova il tiro, palla che sfiora il palo. Al 27’ minuto dopo un’azione in area, Biabiany prova il tiro, la palla finisce in rimessa poco vicino al palo. Al 33’ minuto, Cuadrado mette la palla in mezzo all’area, Matri non ci arriva, sfera che finisce in rimessa. Al 39’ arriva il vantaggio del Parma con Cassano, Amauri passa la palla all’ex interista che con un destro a giro insacca la palla alle spalle di Neto. Al 40’ pareggia la Fiorentina con Cuadrado, Matri trova il suo compagno dall’altra parte dell’area, il giocatore tira e insacca la palla alle spalle di Mirante.

Al 3’ minuto del secondo tempo, Matri prova il tiro, palla che sfiora il palo. Al 4’ minuto, Gervasoni fischia un calcio di rigore per il Parma dopo il fallo in area di Tomovic su Biabiany, sul dischetto va Amauri che spiazza Neto, vantaggio dei padroni di casa. All’8 minuto Diakitè dopo un fallo a centrocampo viene espulso, Fiorentina in dieci. Al 12’ minuto, Aquilani prova il tiro ma colpisce male la palla, sfera che sfiora il palo. Al 16’ Biabiany prova il tiro, palla presa di collo esterno, alta sopra la traversa. Al 20’ arriva un’azione nitida per il Parma, Amauri prova il tiro ma Neto si oppone due volte e salva il risultato. Al 29’ Gargano carica il destro, palla che sfiora il palo. Al 39’ arriva il pareggio della Fiorentina, Fernandez batte il calcio di punizione, la palla si abbassa e si insacca nell’angolo alto alle spalle di Mirante. Al 48’ minuto, Borja Valero e Munari vengono espulsi per una rissa scoppiata in mezzo al campo. La partita finisce 2 a 2, pareggio per Parma e Fiorentina.

 

Articolo precedenteKlose spinge la Lazio: “Giovedi contro il Ludogorets sarà rimonta”
Prossimo articoloCalaiò risponde a Higuain, Napoli-Genoa finisce in parità (1-1)