Furia viola sugli arbitri: “Firenze è stanca, chiediamo rispetto”

121

montella_vin

Le quattro giornate di squalifica inflitte dal Giudice Sportivo a Borja Valero hanno fatto traboccare a Firenze un vaso colmo da mesi. Almeno dalla qualificazione sfumata ai preliminari di Champions League, a vantaggio del Milan, nel finale dello scorso campionato. Viola di rabbia non soltanto i tifosi, ma anche addetti ai lavori e società, senza contare la clamorosa protesta per Coverciano annunciata dai taxi. Alle parole di Montella, hanno fatto seguito quelle del vertice societario gigliato, per bocca di Andrea Della Valle. “Quattro giornate a Borja Valero? Spiegatemi perché! – ha esordito, furioso, ai microfoni di Sky Sport -. Stiamo parlando del ragazzo più corretto che il nostro club abbia mai avuto, una persona onesta e pacata. Se un giocatore che è un esempio per tutti perde le staffe in quel modo, ci sarà un motivo? Quattro giornate sono un qualcosa di incredibile, in questi mesi si sono viste cose ben peggiori“. E ancora: “Chiedo più rispetto nei confronti della Fiorentina. Io ho introdotto il terzo tempo, il fair play, ho tolto le barriere dagli stadi. E cosa ci abbiamo guadagnato? Nulla. Ho perso la Champions l’anno scorso e sapete tutti come, adesso chiedo a tutti di darsi una calmata. Ci sono situazioni che vanno avanti da mesi, la città è stanca di tutto questo. Sto cercando di fare il meglio per tutto il movimento calcistico e questo è il risultato! Adesso non avremo Borja Valero per le sfide contro il Napoli e la Juve, cosa devo pensare? Sono molto dispiaciuto, non lo faccio per creare alibi alla squadra ma ora vigilerò molto e starò attento a tutto. Faremo ricorso, ma il dottor Braschi ci spieghi comunque perché a Valero sono state date quattro giornate e perché nei nostri confronti ci sono così tanti errori in partite importanti“.

Articolo precedenteMourinho: “Le parole di Mancini mi fanno ridere…”
Prossimo articoloBalotelli è cambiato? Funziona la cura Seedorf