Lazio corsara a Firenze, decide una magia di Cana

118

Cana

Colpo esterno della Lazio di Reja, in uno dei due posticipi della 26° giornata: la formazione biancoceleste espugna Firenze grazie ad una splendida rete dell’albanese Cana al 5′ di gioco. Da vedere e rivedere il gesto tecnico dell’albanese, il quale sugli sviluppi di un corner trova la sforbiciata vincente sul primo palo che lascia di stucco Neto. La partita, caratterizzata dalla protesta dei sostenitori viola contro gli errori arbitrali subiti, scorre via avvincente su ritmi altissimi: l’occasione più clamorosa per il pareggio dei padroni di casa arriva però solo al 39′, quando Gonzalo Rodriguez impatta di testa il corner di Pasqual e manda la sfera di poco alta. Pochi istanti più tardi arriva invece l’occasionissima per il raddoppio laziale: Candreva centra dalla sinistra per Konko, che centra in pieno la traversa.

Nella ripresa la Lazio cerca ripetutamente di mettere in cassaforte il risultato, ma nonostante le diverse ripartenze orchestrate da Candreva e dal neo-entrato Onazi i capitolini non riescono ad arrotondare. Russo, il vice di Montella (oggi squalificato), inserisce Mario Gomez ma il tedesco non è ancora al meglio e si vede. Reja assesta la difesa a cinque nel concitato finale per contenere il forcing della Viola, che va vicinissima al pareggio in due occasioni nel giro di pochi secondi intorno all’82’: in entrambi i casi è strepitoso Marchetti, decisivo a sventare prima la botta di Anderson e poi il colpo di testa di Aquilani. Non succede nulla nei 3′ di recupero: la Lazio sale a 38 punti e riavvicina la zona Europa League, per la Fiorentina una sconfitta che brucia dopo una settimana ricca di polemiche.

Articolo precedenteTevez-Llorente, la Juve batte il Milan e allunga sulla Roma (2-0)
Prossimo articoloSerie A: Milano in vetta, ma le inseguitrici non steccano