Derby, le parole di Pioli e Garcia

173
uefa champions league 2014/2015-roma stadio olimpico-21/10/2014-as roma vs bayern munich-in foto:rudi garcia
uefa champions league 2014/2015-roma stadio olimpico-21/10/2014-as roma vs bayern munich-in foto:rudi garcia

Un pareggio scritto alla vigilia del derby, che avrebbe fatto contenti tutti quanti. Era quello che si aspettavano la maggior parte degli addetti ai lavori, ma alla fine chi sorride è la Roma di Rudi Garcia.

Una vittoria per 2-1 che assicura ai giallorossi il secondo posto in classifica alle spalle della Juventus e la certezza matematica di giocare la prossima Champions League. Costa caro invece alla Lazio di Pioli la rete di Yanga-Mbiwa, che ora dovrà giocarsi il terzo posto nella delicata sfida dell’ultima giornata contro il Napoli, voglioso più che mai di fare il sorpasso proprio sul filo del traguardo.

A fine partita non manca il rammarico per Stefano Pioli, per una sconfitta pesante e che costringe i suoi a giocarsi le proprie carte fino in fondo. “La Roma si è difesa molto bene, la partita l’abbiamo fatta. Spesso ci hanno tolto la profondità, dovevamo provare qualche imbucata centrale in più. Doveva finire con un risultato diverso, ma abbiamo pagato a caro prezzo una disattenzione. Gare così equilibrate possono essere cambiate dalle individualità. Abbiamo messo alle corde la Roma, abbiamo ripreso poi il risultato, ma loro hanno concretizzato al massimo”. La Champions per la Lazio ora dovrà essere conquistata al San Paolo di Napoli, dove per i biancocelesti è attesa la delicata sfida contro gli azzurri di Benitez. “Volevamo chiudere il discorso oggi. Abbiamo ancora un’altra possibilità, ce la giocheremo al massimo.Dobbiamo essere bravi a rialzare immediatamente la testa, dimostrando di essere una squadra vera e reagire a questa pesante sconfitta. Ci sono ancora le possibilità per raggiungere la Champions League.

Euforia e gioia sull’altra sponda di Roma, con i giallorossi che esultano per la matematica qualificazione ai gironi di Champions League. Rudi Garcia, al termine del match, ha espresso tutta la sua gioia per il risultato finale. “Abbiamo preparato la partita così, i giocatori sono stati bravi, hanno mostrato l’atteggiamento giusto. Complimenti ai miei ragazzi perché non era una partita semplice. Abbiamo voluto vincere fino alla fine, è stato raggiunto un grande obiettivo. Adesso c’è solo da festeggiare con i nostri tifosi. Avremo tempo per pensare a questa stagione, ora voglio solo gioire per il secondo posto e la Champions raggiunta. Siamo la squadra più forte della città e non solo, secondi soltanto dopo la Juventus, che è irraggiungibile”. Non sono mancati per il tecnico francese gli elogi a Juan Manuel Iturbe, finalmente protagonista dopo una stagione ricca più di ombre che di luci. “Ha sempre dato il massimo per la squadra, stasera ha avuto la ricompensa. Sono contentissimo per lui, è un gol importante per la fiducia ed il futuro del calciatore”.

Articolo precedenteLazio vs Roma 1-2: le pagelle
Prossimo articoloL’Arsenal piomba su Vidal