Coppa America, sorride la Colombia

193

La Colombia soffre ma alla fine vince e conquista il pass per le semifinali. Contro il sorprendente Perù i cafeteros devono sudare più del previsto e solo la lotteria dei calci di rigore gli permettere di passare il turno. Una partita intensa e molto europea quella tra Colombia e Perù, gli uomini di Gareca sono ben messi in campo e per nulla intimoriti affrontano gli avversari a viso aperto fin dai primi minuti, lottando su ogni pallone e costruendo un’autentica gabbia intorno agli uomini di maggior talento come Bacca e James Rodriguez. Il milanista viene completamente annullato, mai pericoloso, salvo che in un paio di occasioni ad inizio gara, non riesce a fare la differenza. L’uomo più informa dei colombiani è come al solito l’attaccante del Real Madrid James Rodriguez, ma da solo ha non poche difficoltà nel scardinare la retroguardia avversaria.

La partita è molto tattica, sembra una sfida tra due nazionali europee, i ventidue in capo di studiano e non concedono spazi. La Colombia gioca meglio, si, ma non riesce a creare occasioni così clamorose, salvo un palo esterno del solito James. Nel finale rischio gol beffa del Perù, Ramos di testa colpisce a botta sicura ma Ospina autore di un autentico miracolo nega la gioia del gol che sarebbe stato clamoroso. Ai rigori gli errori di Trauco (parato da Ospina) e Cueva (alto) firmano la condanna per la bicolor che è costretta così a tornare a casa. Vincono quindi i cafeteros, termina così la maledizione dei rigori per Peckermann, alla fine risultato meritato, anche se la Colombia per puntare al titolo deve assolutamente fare qualcosa di più. In semifinale se la vedrà con una tra Cile e Messico per poi sperare di approdare in finale e tornare al MetLife Stadium New Jersey dove si disputerà l’ultimo atto di questa meravigliosa coppa America centenario.

Articolo precedenteLazio, Bielsa chiede garanzie
Prossimo articoloBielsa alla Lazio, annuncio a breve