Ultimo appuntamento con il Fantacalcio, i consigli firmati Mr Bonus

50

I nostri consigli per la vostra fantaformazione

Ultimi 90 minuti del campionato, ultimo appuntamento con il fantacalcio per i nostri fantallenatori. Sprint finale per vincere e togliersi qualche piccola o grande soddisfazione. Di seguito i nostri consigli per schierare la migliore fantaformazione e… vincere.

Bologna-Juventus (27/5 ore 18)
I bianconeri freschi campioni d’Italia e con la testa già a Cardiff affrontano un Bologna reduce dalla netta sconfitta a San Siro contro il Milan, ma che ha vinto le ultime due partite al Dall’Ara.
Donadoni dovrà rinunciare a Di Francesco per infortunio e al suo posto inserirà Rizzo, che insieme a Krejici e Verdi andrà a posizionarsi alle spalle dell’unica punta Mattia Destro. Juve che in vista della finale di Champions effettuerà qualche cambio ma non troppi. Sulle fasce lo svizzero da un lato e Asamoah dall’altro, Kedhira torna a centrocampo con Marchisio e in attacco una chance per Kean. Tra i pali pare che esordirà il giovane Audero. Le seconde linee vorranno mettersi in mostra. Pjanic e Kedhira i nostri consigli. Sarà buona la partita di Marchisio. Il Pipita dovrebbe allungare su Icardi per la classifica capocannonieri. Tra le file del Bologna non andrei a ricercare nessuna sorpresa.
Atalanta-Chievo (27/5 ore 18)
Obiettivo quarto posto per la Dea, che contro un Chievo salvo da tempo cercherà di ottenere i tre punti che potrebbero permetterle di scavalcare la Lazio e rendere questa stagione ancora più indimenticabile.
In campo quindi tutti i titolari del Gasp ad eccezione di Berisha, che lascerà il posto a Gollini. Nel Chievo Castro e Radanovic sono squalificati e Gamberini infortunato. De Paolo Guzman e Bastien i possibili titolari. Inglese e Pellissier ad attendere le idee di Birsa, che obbligatoriamente andremo a schierare. Spinazzola, Conti e Gomez sempre dei nostri e tentiamo la sorpresa +3 di Petagna per l’ultima forse con la Dea.
Cagliari-Milan (28/5 ore 15)
Il Milan prova a chiudere degnamente una stagione travagliata a Cagliari, i rossoblu vogliono ritrovare serenità dopo l’addio in settimana del ds Capozucca.
Il Milan graziato dalle squalifiche cagliaritane di Isla, Alves e Sau. Padoin Salamon e Pisacane dovrebbero essere della partita. Ionita, Joao Pedro e Farias dietro il bomber Borriello. Nel Milan fuori Romagnoli, difesa composta da Zapata Calabria Vangioni e Paletta. Suso e Deulofeu in appoggio esterno a Lapadula come punta centrale. Bacca verso l’ultima panchina.
Due nomi per la vostra formazione: Borriello e Lapadula, metteranno l’ultimo
sigillo.
Sampdoria-Napoli (28/5 ore 18)
Ultima chiamata per gli azzurri di Sarri, costretti alla vittoria a Genova per continuare a sperare nel secondo posto e nella qualificazione matematica in Champions, in attesa di buone notizie dall’Olimpico.
Nella Samp Muriel e Sala sono squalificati, Quaglia torna titolare, Fernandez e Alvarez in ballottaggio nel ruolo di trequartista. Schick intoccabile. I titolari del Napoli dovrebbero essere Allan Zielinsky Hamsik e Jorginho dietro Callejon Insigne Mertens. Il Napoli deve vincere ad ogni costo e quindi per noi è un all-in facile. Impiegate solo uomini di Sarri ad eccezione di Schick.
Roma-Genoa (28/5 ore 18)
La gara di addio di Francesco Totti (e di Luciano Spalletti) non deve distrarre i giallorossi, che all’Olimpico devono vincere contro un Grifone già salvo per blindare definitivamente il secondo posto in classifica.
Salah sarà titolare in appoggio a Nainggolan e il Faraone, dietro il capocannoniere Dzeko. Indubbiamente Totti entrerà in campo a partita in corso ed è un dovere morale schierarlo, non così impossibile un apporto Bonus dal capitano. Il Genoa ha in dubbio Simeone, più probabile Pandev con Rigoni e Palladino della partita. Il Genoa non ha più nulla da chiedere a questa stagione e anche qui, come per il Napoli, per noi è uno scontato all-in Roma. Il portiere polacco sarà il nostro +1 imbattibilità.
Torino-Sassuolo (28/5 ore 20.45)
Le due sconfitte consecutive hanno fatto male ai granata, che cercano il riscatto nell’ultima giornata di campionato contro un Sassuolo in forma, in grado di vincere tre delle ultime quattro partite.
Ljajic e Zappacosta out, Iturbe e De Silvestri i sostituti. Negli emiliani Iemmello verso la conferma con Berardi e Politano ai suoi lati. Matri e Defrel spettatori. Manganelli in campo a dare ordine. Partita da over 2.5, nella quale il Toro vorrà riscattarsi dalle ultime uscite e far gioire i propri tifosi sugli spalti. Belotti darà la carica, azzardiamo un +6. Iago è da schierare, Politano facilmente in Bonus.
Sorpresa del match: Iturbe.

Inter-Udinese (28/5 ore 20.45)
Davanti al proprio pubblico, i nerazzurri vogliono terminare con una nota positiva una stagione totalmente da dimenticare. L’Udinese, salva da tempo, non vince da quattro gare.
Eder titolare ai danni dell’infortunato Icardi, Brozo, Palacio e Candreva alle sue spalle. Andreolli e Miranda titolari, Kondogbia e Murillo acciaccati. Gabigol e Joao Mario pagano dazio per l’abbandono della panchina a Roma e potrebbero non essere convocati.
Due gravi assenze tra i friulani: Danilo e De Paul. Angella e Badu della partita, probabile l’impiego di Perica, sicuri Zapata e Therau.
Partita che ha poco da dire ma potrebbe darci qualche sorpresa. Eder quasi sempre a segno le rare volte che ha giocato. Palacio potrebbe salutare i tifosi con un +3 di addio. Zapata può godere di spazi adeguati per regalarci l’ultima emozione dell’anno.
Crotone-Lazio (28/5 ore 20.45)
I pitagorici si giocano le ultime chance di salvezza contro la Lazio, che cerca la reazione d’orgoglio dopo gli ultimi ko in campionato e nella finale di Coppa Italia.
Rosi dovrebbe recuperare e darà il suo contributo, Trotta, invece non ce la farà. Falcinelli e Tonev all’ultimo assalto disperato. Nella Lazio Keita, Lulic, Hoedt, Lukaku, Marchetti e Parolo non saranno della partita. Difficile sarà mantenere il quarto posto. Se vogliamo credere nel miracolo Crotone allora inseriamo Falcinelli Tonev e Nalini e incrociamo le dita. Tra i laziali potrebbe darci soddisfazione Biglia e stupirci col botto Felipe Anderson. Dimenticatevi i portieri.
Palermo-Empoli (28/5 ore 20.45)
L’Empoli, obbligato a vincere per mantenere a distanza il Crotone e centrare la permanenza nella massima serie, deve fare i conti con un Palermo reduce da due vittorie consecutive al Barbera.
Purtroppo per Martusciello El Kaddouri e Buchel non saranno a disposizione e neppure Skorupsky per lutto famigliare.
Thiam e Pucciarelli presenti, Maccarone e Mchedlidze a disposizione.
I siciliani si presentano con Goldaniga Aleesami Jajalo e Rispoli. Nesto e Diamanti in attacco.
L’Empoli dovrà fare la partita e ci affidiamo questa volta al solo Pucciarelli che potrebbe stupirci. Il Palermo giocherà un allenamento a briglie sciolte, ha sempre più possibilità di segnare Rispoli che chiunque altro. Diamanti tenterà di farsi un regalo, provateci.
Fiorentina-Pescara (28/5 ore 20.45)
Ultima partita di Paulo Sousa sulla panchina dei viola. Al Franchi si affrontano due squadre senza più obiettivi: i gigliati sono aritmeticamente fuori dall’Europa League, gli abruzzesi sono retrocessi da tempo.
Borja Valero e Astori tornano a disposizione e vanno a migliorare la tenuta della squadra in campo. Sanchez in dubbio, sicuri Chiesa, Vecino e Badelj. Kalinic davanti unico punto di riferimento.
Zeman punta su Brugman per la cabina di regia dietro a Caprari, Cerri e probabilmente Muric, invece di Mitrita, che ha convinto poco.
La partita potrebbe essere noiosa e molto probabilmente un under 2.5 no gol.
Tatarusanu buona scelta tra i pali. Kalinic andrà in gol e il Pescara difficilmente potrà aiutarvi. Il riposo avrà fatto bene a Borja Valero e ci voglio scommettere. Bernardeschi chiuderà con Bonus l’ultima di campionato.