Grande basket al PalaFonte

26

Una bellissima serata di basket al PalaFonte

di Luca Rallo

Si chiude con il successo degli Eagles di Emory University contro la selezione del Downtown Basketball.

La solidarietà ha vinto ancora, grazie alla generosità del pubblico presente che ha donato la quota d’ingresso alla LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, sezione di Vicenza. Il College Basketball Tour ha regalato due gare interessanti alla città di Roma: dopo il match di giovedì 3 agosto con protagonista Arizona State University, sul parquet del PalaFonte è arrivata Emory, squadra giovane e talentuosa, top 16 nella NCAA Division III, dove, che ha superato il Downtown per 100 a 71, allungando nel finale di gara, dopo quarti e mezzo molto equilibrati. La maggior freschezza atletica e il tiro da tre hano fatto decisamente la differenza, con 16 triple realizzate dai ragazzi statunitensi e moltissimi contropiedi.

I ragazzi dei coach Di Manno e Lico partono bene, grazie ai canestri di Conforti e Caridà: nove punti dal perimetro di Baitey e cinque di Avant, consentono a Emory di chiudere il primo quarto in vantaggio (17-25) ma il match promette equilibrio. Due triple di Chakir e Biacoli, ma soprattutto 9 punti di Grande, fanno sperare il Downtown Basketball. Emory chiama timeout per spezzare il ritmo della selezione italiana che pare più motivata degli avversari. Due canestri dalla lunga consecutivi di Gigax e Bommarito bloccano il recupero e chiudono il secondo quarto sul 36-48 per Emory, ma la gara non smette di regalare emozioni.

Downtown rientra in campo con il piede giusto, volenteroso di accorciare ancora il divario con gli universitari: due triple di Caridà e Grande, poi sei punti consecutivi di Giancarli promettono bene, ma Emory risponde con Gigax che infila 11 punti in questo periodo e mantiene a distanza di sicurezza la selezione nostrana. Bommarito e Avant fanno il resto ed anche la terza frazione è per gli ospiti che piazzano un parziale di 19-26 e il tabellone del PalaFonte alla terza sirena segna il punteggio di 55-74 per gli Eagles.

Il quintetto italiano, trascinati dai canestri di Fiorentino e Cappelli, non vuole mollare, ma Emory realizza 4 triple quasi consecutive e spinge sull’acceleratore definitivamente. I diciannove punti di vantaggio, diventeranno 29 al termine della gara, a conferma della maggior freschezza e organizzazione del college americano in questo tour italiano, ma il Downtown Basketball, in questa selezione totalmente nuova, ha saputo tenere testa ai ragazzi di coach Zimmerman, che giocheranno altre due gare, una a Firenze e l’ultima a Milano, prima di rientrare ad Atlanta. E’ stata una splendida serata di basket, opportunità unica per i ragazzi selezionati dal Downtown che hanno ancora una volta affrontato una squadra universitaria americana, al terzo anno consecutivo di questa straordinaria collaborazione con il College Basketball Tour.

Nel ponte di Ferragosto, 14-15 e 16 agosto, il grande basket americano tornerà a Roma con i college femminili di UConn, guidato da coach Luigi “Geno” Auriemma e Duke University, che affronteranno la Nazionale Femminile Olandese per tre giorni di match totalmente inediti. Il Downtown Basketball tornerà in campo il 24 agosto con una speciale selezione femminile, sempre al PalaFonte, che sfiderà University of Michigan con inizio alle ore 19:30. Anche in queste ultime quattro occasioni, parte dell’incasso sarà devoluto alla LILT. I biglietti si potranno acquistare direttamente all’ingresso della palestra in Via Roberto Ferruzzi 113, al prezzo di 5 € e l’accesso sarà sempre gratuito per gli under 18.

Downtown Basketball All Stars – Emory University 71-100

Parziali: 17-25, 36-48, 55-74.

Arbitri: Grigioni, Salustri, Marziali.

Downtown Basketball All Stars: Grande 18, Cappelli 7, Biacoli 7, Giancarli 8, Caridà 8, Fogante, Chakir 8, Fiorentino 6, Conforti 9. Coach: Giuseppe Di Manno – Fabio Lico.

Emory University: Gigax 19, Rapp 2, Winchester 9, Tupanjanin 10, Katz 6, Baitey 20, Bommarito 18, Avant 16. Coach Zimmerman.