Flop Italia, adesso serve rialzarsi

71

Italia, adesso arriva il difficile

L’Italia resta fuori dal mondiale, non accadeva dal 1958, 60 anni tinti di azzurro ed ora la disfatta. Di chi la colpa? Troppo facile probabilmente puntare il dito solo su Ventura, è l’intero movimento ad aver fallito l’appuntamento. Una clamorosa eliminazione figlia di una gestione non troppo esaltante che dura da anni, contro ogni iniziale e possibile pronostico. – come potete leggere cliccando qui –  Rifondare i settori giovanili, nuove regole per dar spazio ai giovani italiani, queste con molta probabilità le prime cose da dover fare.

Ventura e Tavecchio sotto accusa

Al termine della gara pareggiata con la Svezia in molti si attendevano le dimissioni del ct Ventura e probabilmente anche di Tavecchio, ma nulla di tutto questo. Il tecnico visibilmente amareggiato ha chiesto scusa in conferenza stampa, scuse che servono a poco al popolo azzurro. Italia eliminata, purtroppo questa la dura sentenza. Tavecchio ha inizialmente glissato i cronisti per poi lasciarsi andare a questo commento: “Siamo profondamente amareggiati e delusi per la mancata qualificazione al Mondiale, è un insuccesso sportivo che necessita di una soluzione condivisa e per questo ho convocato domani una riunione con le componenti federali per fare un’analisi approfondita e decidere le scelte future”.

Il ct Giampiero Ventura chiede scusa: “Mi spiace molto per il risultato, ringrazio in ogni caso il pubblico di San Siro che ci è stato vicino fino all’ultimo secondo. Un’eliminazione che fa male, chiedo scusa”.

Il futuro, chi in panchina?

Adesso c’è da guardare avanti, pensare positivo, ma soprattutto cambiare. Metter mano anche ai regolamenti per far si che i giovani italiani abbiano più spazio, evitare che le formazioni primavera siano piene di stranieri. Cambiare anche la guida tecnica sembra cosa scontata, chi al posto di Ventura? Tra i papabili su tutti Ancelotti e Mancini, senza dimenticare Allegri o un clamoroso Conte-bis. Noi aggiungiamo Ranieri, l’ex tecnico del Leicester potrebbe esser la figura giusta per ricoprire il ruolo da selezionatore. Che si decida ma… in fretta. L’Italia deve rialzarsi.