Europei 2020, il nuovo stadio della As Roma sarà protagonista?

41

Olimpico o nuovo stadio?

Una bella notizia in chiave nazionale, che può addolcire almeno in parte, la mancata qualificazione a Russia 2018, la gara inaugurale degli Europei di calcio del 2020 si giocherà in Italia, e per il momento lo stadio Olimpico di Roma è in vantaggio. Anche se c’è da considerare la possibilità che, se in questi 2 anni i lavori per lo stadio della Roma verranno avviati e conclusi in tempi rapidi, lo scenario cambierebbe e contenderebbe la possibilità di ospitare la gara inaugurale, al “nonno” di Viale dei Gladiatori.  il comunicato  ufficiale della Uefa, è arrivato al termine della riunione del Comitato esecutivo a Nyon. Si aprirà, dunque, nel nostro Paese quella che sarà la prima rassegna continentale itinerante della storia del calcio internazionale.

La fase a gironi e quella finale di Euro 2020, infatti, non si svolgerà in una singola nazione ma in 12 diverse città europee. E’ quanto è stato deciso, per onorare la 60° edizione degli Europei. Semifinali e finali si giocheranno al Wembley Stadium di Londra. L’Uefa ha reso noto che le gare di ogni girone si disputeranno in due diverse città secondo questo schema.

Gruppo A: Roma e Baku
Gruppo B: Amsterdam e Bucarest
Gruppo C: San Pietroburgo e Copenhagen
Gruppo D: Londra e Glasgow
Gruppo E: Bilbao e Dublino
Gruppo F: Monaco e Budapest

L’Uefa, inoltre, ha comunicato che a Londra si disputeranno 7 partite, per il mancato rispetto dei requisiti richiesti, richiesti dal Comitato, dell’Eurostadium di Bruxelles: le partite in programma per il belgio, verranno dirottate nella capitale britannica, già scelta come sede delle semifinali e della finale. Ogni nazionale qualificata, infine, giocherà nel proprio Paese almeno 2 partite. Il torneo si svolgerà dal 12 giugno al 12 luglio