Milan, così non va! Lo Rijeka vince 2 a 0

41

La sconfitta non conta nulla ai fini della classifica, ma il risultato lascia l’amaro in bocca ai tifosi

Ancora un brutto risultato per i rossoneri. Questa volta arriva una sconfitta che non vale niente in termini di classifica, ma che per i tifosi milanisti, è un incubo dal quale non riescono a svegliarsi. I sogni di inizio campionato sono sembrano svaniti. La squadra è andata in calando; esonerato Montella e sostituito con Gattuso, ma i risultati, anche se dopo sole due partite, sono deludenti. Deludenti perchè in campionato sono stati persi punti importanti per provare a raggiungere la zona Champions; deludenti perchè sono stati persi subendo un gol del pareggio nel tempo di recupero, da un portiere; regalando il primo punto in Serie A alla squadra che in quindici partite aveva sempre perso. Deludenti perchè in Europa League, anche se già qualificati, anche se senza i giocatori più importanti, il Milan resta sempre il Milan. I tifosi vogliono vedere una reazione che al momento ancora non si vede. Oggi i giocatori in campo sono sembrati goffi, stanchi, senza grinta. Il primo gol nasce da un fallo di Biglia, apparso in seria difficoltà nei primi istanti di gioco. Il secondo gol arriva da uno svarione di quasi tutta la difesa.

Calabria viene bruciato in fascia, Zapata è in ritardo a coprire e Paletta viene anticipato dall’avversario che insacca.

Gattuso dovrà lavorare ancora con i ragazzi, dovrà continuare a trasmettergli quella grinta che lo ha sempre contraddistinto e fatto diventare quel campione che tutti riconoscono. Con il Bologna i tifosi sperano possa essere l’inizio di una nuova rinascita.

Il tabellino

RIJEKA-MILAN 2-0
Rijeka (4-2-3-1)
: Sluga 6; Vesovic 6,5, Zuparic 6,5, Elez 6,5, Zuta 6; Males 6, Pavicic 6,5; Acosty 6,5 (31′ st Puncec 6), Gavranovic 7 (35′ st Crnic sv), Kvrzic 6m5 (40′ st Mavrias sv); Puljic 7. A disp.: Prskalo, Lepinjica, Santek, Celikovic. All.: Kek 6,5.
Milan (3-5-2): Storari 5,5; Zapata 5, Paletta 5, Romagnoli 5; Calabria 5,5, Zanellato 5,5 (30′ st Abate 5), Biglia 5, Locatelli 5,5, Antonelli 5,5 (35′ st Forte sv); Cutrone 5,5, André Silva 4,5. A disp.: A. Donnarumma, Montolivo, Bonucci, Abate, Musacchio, Forte, Gabbia. All.: Gattuso 5
Arbitro: Vad (Ungheria)
Marcatori: 7′ Puljic, 2′ st Gavranovic
Ammoniti: Males (R); Andre Silva, Antonelli (M)
Espulsi: nessuno