Che frecciata Bacca! Milan, senti cosa dice

80

L’ex giocatore rossonero parla della sua esperienza a Milano e lancia una frecciata al club

Carlos Bacca è ancora un giocatore del Milan, nonostante il prestito al Villareal; ma molto probabilmente, non vestirà più la maglia rossonera, dato il suo pensiero. Con il diavolo ha fatto 77 presenze e 34 gol, troppo poco per una squadra che cerca di tornare nel calcio che conta e che ha dimostrato di non apprezzare fino in fondo il calciatore colombiano. Lo dimostra il fatto che già nell’estate del 2016 la società aveva provato a cederlo e lo dimostra il fatto che ha riprovato a cederlo nel 2017. Ora il colombiano ha intenzione di convincere il club spagnolo a riscattarlo a fine stagione, ma al giornale “Marca”, ha parlato anche di Milan:

“Dicono che stanno cercando una soluzione, ma non l’ho vista in due anni. Hanno detto che era un problema di allenatore e l’hanno cambiato; che era un problema di giocatori e ne hanno presi alcuni di livello maggiore; e hanno cambiato pure i dirigenti. Credo che tutto avvenga perché nel calcio ci sono dei cicli. Juventus e Napoli sono cresciute molto negli ultimi anni, al Milan hanno vissuto troppo della loro storia”

Ero andato al Milan per la sua storia ma…

Sono andato nel Milan per la sua storia. Però di storia non si vive, lo dimostra in Real Madrid quest’anno. Il Milan ha fatto molti anni senza essere il migliore, sono andato lì per la storia del club, però ho avuto molte sorprese, non era la squadra che pensavo di trovare”.