Qualificazione in salita per la Juve, 2 a 2 con il Tottenham

29

I bianconeri non riescono a gestire il doppio vantaggio

Grossa delusione per i tifosi della Juventus. La loro squadra del cuore esce con un pareggio che sta bene agli inglesi ma non ai padroni di casa. Dopo dieci minuti di gioco, è già due a zero per i bianconeri, grazie alla doppietta di Higuain, abile a sfruttare prima un cross su calcio di punizione di Pjanic e un tiro dagli undici metri successivamente. Un doppio vantaggio che segherebbe le gambe di quasi tutte le squadre, ma non quelle degli Spurs, che dimostrano invece di sapere come reagire e che tentano in tutti i modi di accorciare le distanze. Buffon riesce a respingere come può tutti gli assalti avversari; ma al trentacinquesimo del primo tempo, nulla può su Kane, abile ad infilarlo. Al quarantaseiesimo Douglas Costa viene atterrato in area da Aurier, il momento sembra decisivo e potrebbe portare di nuovo i bianconeri in vantaggio di due lunghezze. Sul dischetto si presenta nuovamente il Pipita Higuain; ma questa volta fallisce e centra la traversa. Il detto “gol sbagliato, gol subito”; conferma ancora una volta essere vero, ed al ventiseiesimo del secondo tempo, arriva la beffa. Eriksen segna la rete del pareggio su punizione e permette al Tottenham di appoggiare un piede nel cammino verso i quarti di finale. Il ritorno in Inghilterra sarà molto duro, gli ospiti oggi hanno dimostrato di poter mettere spesso in difficoltà i piemontesi; e in casa loro, saranno un avversario ancora più temibile. Dal canto suo la Juventus ha abituato tutti a vere e proprie imprese negli ultimi anni; e cercherà di sorprendere ancora. La qualificazione è possibile, solo un po’ più difficile.

IL TABELLINO

JUVENTUS-TOTTENHAM 2-2
Juventus (4-2-3-1):
 Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (21′ st Bentancur), Pjanic; Douglas Costa, Bernardeschi, Mandzukic (31′ st Sturaro); Higuain. A disp.: Szczesny, Rugani, Asamoah, Marchisio, Muratore. All.: Allegri.
Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Sanchez, Vertonghen, Davies; Dier, Dembelé; Eriksen (46′ st Wanyama), Alli (37′ st Son), Lamela (43′ st Lucas); Kane. A disp.: Vorm, Trippier, Sissoko, Llorente. All.: Pochettino.
Arbitro: Brych
Marcatori: 2′ Higuain (J), 9′ rig. Higuain (J), 35′ Kane (T), 26′ st Eriksen (T)
Ammoniti: Benatia, Higuain, Bentancur (J); Davies, Aurier (T)
Espulsi: nessuno
Note: 46′ Higuain (J) colpisce la traversa su rigore