Calciomercato Milan, casting attaccante: due nomi per Pioli

I rossoneri sono alla ricerca di un attaccante che possa garantire un'alternativa di qualità al poco cnvincente Piatek. Sondate due piste in particolare: Mario Mandzukic e Moise Kean

207

Calciomercato Milan, centravanti cercasi: due nomi per Pioli

Il calciomercato invernale del Milan ruoterà attorno alla ricerca di un attaccante. Obiettivo che si è reso necessario vista la scarsa affidabilità che sta dimostrando Piatek in questa stagione. Il “pistolero” non riesce più ad essere decisivo come lo scorso anno ripercuotendosi sulla sterilità offensiva dei rossoneri, capaci di segnare solo 11 gol finora, fra i peggiori sei attacchi del campionato.  Per questo motivo Pioli avrebbe chiesto alla società una punta di “peso” che consenta alla squadra di risolvere situazioni bloccate e particolarmente spinose. Le piste sondate da Boban e soci in questo momento sarebbero due in partcolare: Moise Kean e Mario Mandzukic.

Come riferisce il Corriere dello Sport, l’attaccante croato sarebbe uno dei preferiti di Zvonimir Boban per rinforzare l’attacco rossonero. Tra i due, Mandzukic garantirebbe sicuramente maggiore esperienza internazionale e leadership in uno spogliatoio nel quale manca una figura davvero “autoritaria” che possa fungere da punto di riferimento per i compagni. Mandzukic, però, nutrirebbe non pochi dubbi sulla destinazione Milan e starebbe aspettando una chiamata dalla Premier League, in particolare dal Manchester United dove, tra l’altro, potrebbe riabbracciare Max Allegri sempre in orbita red devils vista la situazione precaria di Solskjaer.

Discorso diverso per Kean: in questo caso sarebbe proprio il Milan ad avere dubbi sulla tenuta mentale del ragazzo, visti i diversi episodi di insofferenza di cui si è reso protagonista il ragazzo. L’unica certezza, sinora, pare essere il fatto che il Milan proverà a muoversi durante il mercato di gennaio, magari alla ricerca di una punta. Chi arriverà alla corte di Pioli? Tra sogni che appaiono complicati (Mandzukic e Ibrahimovic)e profili che non scaldano particolarmente (Kean)la squadra rossonera deve sciogliere i propri dubbi vista l’assoluta necessità di ritrovare gol e punti pesanti.

Articolo precedenteInter, la società sul caso Conte: “Il mister non ha ricevuto alcuna lettera intimidatoria”
Prossimo articoloFlorenzi, un capitano in panchina