Calciomercato Milan, Romagnoli a rischio: Raiola vuole portarlo via

478
Mino Raiola Pogba

Calciomercato Milan, Raiola vuole portare via Romagnoli

Calciomercato Milan Romagnoli Raiola | In questi giorni di tempo sospeso per l’emergenza coronavirus si parla soprattutto di tipologie di allenamento e di rinnovi e, nel caso dei rossoneri, si parla soprattutto dei nuovi accordi che la Società vuole stipulare con Zlatan Ibrahimovic e Gianluigi Donnarumma. “I due sono i simboli dell’attuale Milan, e le scadenze dei loro contratti sono quelle più vicine: imminente quella dello svedese (il 30 giugno 2020), fra 15 mesi (30 giugno 2021) quella del portiere. Trattative entrambe complicate per il progetto che il Milan di Elliott ha in mente, per i rapporti non proprio idilliaci con l’agente dei due, Mino Raiola, e per i termini economici delle trattative, visto che l’ad Gazidis ha intenzione di porre un tetto per i nuovi contratti non superiore ai 2,5 milioni”. Lo riporta con dovizia di particolari l’edizione oggi in edicola di Tuttosport. 

Calciomercato Milan Romagnoli Raiola

La questione del difensore

Donnarumma guadagna 6 milioni e Raiola non intende fare sconti, Ibrahimovic se mai avesse voglia di sedersi al tavolo del Milan per  trattare difficilmente accetterebbe una cifra simile. Ma, come riporta il quotidiano sportivo torinese, non ci sono solo loro due. Ci sono anche altri elementi che prima o poi dovranno parlare con la società. Fra questi, Alessio Romagnoli. “Il capitano rossonero da qualche mese è finito nella scuderia di Raiola e lo stesso Raiola vuole che Donnarumma inizi a muovere i primi passi nei salotti buoni d’Europa e ovviamente spingerà perché Romagnoli faccia lo stesso”. Il difensore romano è arrivato nel 2015 per 25 milioni di euro ha ampiamente ammortato a bilancio l’ingaggio, è in scadenza al 30 giugno 2022, è affidabile, e ha un valore di mercato nominale di 45 milioni di euro che possono salire anche a 60. Romagnoli, classe 1995, “guadagna 3,5 milioni di euro a stagione, cifra che, conclude Tuttosport, tornando ai parametri nella
testa di Gazidis, lo pone al di fuori dei nuovi confini del tetto ingaggi”. Il rischio partenza è forte soprattutto se Raiola, come ha intenzione di fare, troverà l’offerta giusta.

Articolo precedenteCoronavirus Serie A, Cellino: “Lotito si prenda lo Scudetto maledetto ma stagione finita”
Prossimo articoloCoronavirus, “che fatica palleggiare” challenge dei calciatori
Giornalista Pubblicista, Romano del Quadraro, ma vivo in Umbria fra Spoleto e Terni. Social Media Manager per Lavoro, Giornalista per Passione. Sposato con Ilaria, 3 figli. Seguo il Calcio dal 1975 con ampie frequentazioni nel Basket (NBA, LBA, Rieti e Virtus Roma), nel Volley, nel Rugby, nella Formula 1 e nella MotoGP. Ho visto giocare dal vivo Totti, BrunoConti, Dibba, Scirea, Zoff, Gentile, Cabrini, Tardelli, Antognoni, PaoloRossi, Maradona, Platini, Baggio, Van Basten, Matthaeus, Cafu, Rummenigge, Falcao, Ronaldo, Lollo Bernardi, Ancelotti, Zidane, Del Piero, Pirlo, Buffon, Gardini, Batistuta, Larry Wright, Antonello Riva, Dino Meneghin, Pierluigi Marzorati, Tofoli, David Ancilotto, Roberto Brunamoniti, Domenico Zampolini, Bracci, Mike D'Antoni, Willie Sojourner, Kevin Garnett, Paul Pierce, Ray Allen e Papà Bryant. Dubito vedrò di meglio ma non si sa mai :-)