NFL 2021, rookie mania: alla scoperta dei nuovi fenomeni

Nel primo round ben 5 quarterback, scopriamo i volti del futuro NFL

1251

Lawrence prima scelta, Wilson e Lance a seguire, saranno all’altezza delle aspettative?

Sono cinque i quarterback selezionati nel primo round del draft 2021: Lawrence, Wilson, Lance, Fields e Mac Jones. Le aspettative e la curiosità, come ogni anno, sono alle stelle, ma non tutti avranno subito spazio, vediamo perciò le reali prospettive per ciascuno in questa prima stagione.

Trevor Lawrence

Con la prima scelta assoluta i Jacksonville Jaguars hanno puntato sul numero 16 di Clemson, considerato da molti esperti come il miglior prospetto dai tempi di Andrew Luck (prima scelta nel draft 2012). Lawrence era previsto come prima scelta fin dai tempi del liceo, per tutta la sua carriera al college ha tenuto fede alle aspettative, vincendo tutti e tre gli anni la sua Division e una volta il titolo nazionale (al suo primo anno, gli altri due anni dovette arrendersi in finale e semifinale di playoff), oltre a numerosi premi personali. Vincente fin dalla nascita, mai una sconfitta in regular season, è chiamato a risollevare una franchigia in fondo alle classifiche: la difesa non è forte, salvo per qualche giocatore, mentre l’attacco è promettente ma giovane e inesperto. Questa prima stagione servirà per far ambientare il nuovo quarterback e il nuovo head coach Urban Meyer, entrambi alla prima esperienza in NFL. Dal punto di vista delle statistiche raggiungere le 3500 yard e 22/23 touchdown sarebbe un buon risultato, ma considerando il talento di Lawrence non va esclusa una performance anche migliore. Previsione: 3800 yard (lancio), 23 touchdown (lancio), 13 intercetti, 150 yard (corsa), 2 touchdown (corsa)

Zach Wilson

I New York Jets con la seconda scelta si sono assicurati le prestazioni del quarterback della BYU, dotato di ottima precisione e capacità di improvvisazione, ma in difficoltà nella lettura delle difese avversarie, causa la giovane età. L’attacco dei Jets non offre molti giocatori di livello: la protezione della linea è tra le peggiori della lega e i ricevitori non sono buoni, fatta eccezione per il neo arrivato Corey Davis. Si prevede dunque un anno difficile, che servirà a Wilson per assaggiare il campo fin da subito e fare esperienza, sperando che i Jets riescano a dargli un supporto maggiore nelle stagioni a venire. Previsione: 3200 yard, 20 touchdown e 14 intercetti, 200 yard (corsa), 1 touchdown (corsa)

Trey Lance

Con la terza scelta assoluta, Trey Lance approda a San Francisco per innalzare il livello di una squadra già forte di suo, ma martoriata dagli infortuni. è servita una trade ai 49ers per aggiudicarsi la terza scelta e portarsi a casa il giocatore proveniente dal North Dakota: “è esattamente quello che ci mancava” ha detto l’head coach Kyle Shanahan, che adesso può lavorare con un quarterback dotato di grande braccio e capace di far male alle difese anche correndo. Al momento Lance sta combattendo per guadagnarsi il posto da titolare contro Jimmy Garoppolo, probabilmente dovremo aspettare per vederlo in campo, ma se i risultati dovessero mancare da parte di Garoppolo, si farà trovare pronto. Previsione: titolare 11 partite, 2300 yard, 18 touchdown, 9 intercetti, 300 yard (corsa), 3 touchdown (corsa)

Justin Fields

il prossimo quarterback ha dovuto aspettare fino alla scelta numero 11 per essere chiamato dai Chicago Bears, squadra che ha costruito un’ottima difesa, a cui manca solo un forte lanciatore per alzare il livello. Fields arriva da due ottime stagioni a Ohio State, con 64 touchdown (tra lanci e corse) in 22 partite da titolare, dopo essere stato riserva in Georgia nel suo primo anno di college. Come in Georgia, anche a Chicago partirà dalla panchina, ma Andy Dalton, qb titolare, sa di avere i giorni contati, su Fields ci sono grandi speranze da parte dei tifosi e anche dei compagni, che hanno parlato benissimo di lui. Previsione: titolare ultime 6 partite, 1300 yard, 10 touchdown, 6 intercetti, 350 yard (corsa), 4 touchdown (corsa)

Mac Jones

Alla quindicesima selezione i New England Patriots hanno preso, direttamente da Alabama, Mac Jones. Jones è stato nominato, in seguito al taglio di Newton, titolare nei giorni scorsi: primo quarterback rookie schierato titolare nella ventennale carriera di Bill Belichick. Fare innamorare un coach severo come quello di New England è un’impresa che non può passare inosservata. Gli esperti ne elogiano la precisione nel lancio e la lucidità nelle scelte, “Mac-n-cheese” (così l’aveva soprannominato Cam Newton) rispecchia il prototipo di quarterback che fa bene nel sistema dei Patriots, uno dei più complicati della lega secondo molti giocatori. Previsione: 4000 yard, 25 touchdown, 8 intercetti

Articolo precedenteNFL, lutto in casa Patriots, morto a 47 anni David Patten
Prossimo articoloUFFICIALE, ritiro a sorpresa per un ex Juve: “Non ho rimpianti”