Preziosi vende il Grifone ad un fondo di investimento americano

E' di oggi la notizia pubblicata dalla Gazzetta dello Sport, secondo cui il presidente Preziosi ha venduto l'intero pacchetto azionario del Genoa ad un fondo di investimento americano.

58
Sampdoria-Genoa

Il presidente Preziosi, dopo 18 anni alla guida della società rossoblu, ha deciso di vendere tutte le azioni

Enrico Preziosi dice basta e decide di vendere la squadra che, per tanti anni, molte soddisfazioni gli ha donato. Rilevata nel 2003, la società con lui ha vissuto una nuova giovinezza. Il Grifone è stato, quando lo acquistò, ad un passo dal baratro del fallimento. Ma l’intervento del ricco imprenditore gli ha consentito di riprendersi e rilanciarsi nel calcio che conta. A partire dal 2007, anno della promozione in Serie A, il Genoa ha messo in difficoltà i grandi club, riuscendo in un paio di occasioni a centrare la qualificazione in Europa League. Tuttavia, nonostante gli ingenti investimenti profusi nel corso di questo quasi ventennio, negli ultimi anni, la squadra genoana ha concluso le stagioni nella parte sinistra della classifica (17o posto nel 2019/2020 e 11o nel 2020/2021).

Preziosi resterà nel board per i prossimi 3 anni

E’ di oggi la notizia secondo cui il presidente Preziosi ha venduto l’intero pacchetto azionario del Genoa al fondo di investimento americano chiamato “777 Partners”. Quest’ultima è una società creata a Miami. Fondata da Steven Pasko e Josh Wander, si occupa di investire ingenti capitali privati nel settore dei servizi finanziari. Negli ultimi anni, questi imprenditori si sono allargati anche al mondo dello sport, acquisendo il 6% del Siviglia e il 100% dei London Lions (la più importante squadra di basket a Londra). Nei giorni a venire si attende l’annuncio ufficiale della conclusione dell’affare. L’ex patron, tuttavia, resterà nel board mantenendo una carica istituzionale per il prossimo triennio.