Inter, braccio di ferro con la Fiorentina: Vlahovic e Scamacca gli obiettivi

I due attaccanti sono contesi da Inter e Fiorentina tra le altre, si preannuncia una lotta di mercato infuocata

76
Vlahovic
Dusan Vlahovic ph: Fornelli/Keypress

Aaa punta cercasi. Questo sembra essere il leitmotiv quotidiano che sta attanagliando i pensieri di diverse squadre della Serie A ma non solo, il valzer degli attaccanti è ufficialmente partito e di questi tempi tutti vogliono ballare.

La situazione è molto chiara anche se strutturata in maniera articolata, reazioni a catena e chiavi di volta possono permettere di sbloccare trattative da un momento all’altro: stiamo parafrasando i casi legati a Scamacca e Vlahovic, i due centravanti rispettivamente di Sassuolo e Fiorentina stanno letteralmente facendo impazzire il mercato e l’interesse nei loro confronti lievita di ora in ora.

In primo piano c’è L’ Inter, la squadra allenata da Simone Inzaghi come ha affermato Beppe Marotta (ai margini di un’intervista rilasciata direttamente dal Festival dello Sport di Trento) ha sempre puntato decisa al serbo già in tempi non sospetti, quando in estate si decise di virare su Edin Dzeko:”Escludiamo assolutamente qualsiasi altra cessione di un big – ha spiegato l’ad nerazzurro -. La competitività è garantita e nel calcio non vince chi spende di più”.”Vlahovic è un grande talento, ma non eravamo nelle condizioni di concludere l’operazione – ha aggiunto -. Era il secondo obiettivo dopo Dzeko: un giocatore pronto ora e uno nel futuro. Sarebbe stato il massimo”. Queste le parole del ds estrapolate da ‘sportmediaset’ che ha ancora una volta fatto capire quanto stimi il classe 2000.

Se però i tentativi per arrivare al ‘gigliato’ non andranno a buon fine (ricordiamo che anche la Juventus oltre che il Milan e l‘Atletico Madrid sarebbero disposte a scatenare un’asta quantomeno sullo stipendio del giocatore che richiederebbe circa 6 milioni di Euro all’anno, dato che non rinnoverà il suo contratto in scadenza a Giugno 2023) il piano ‘B’ della società nerazzurra ha un nome ed un cognome: Gianluca Scamacca.

Questa ipotesi però, fa si che la società degli Zhang vada ulteriormente a scontrarsi con la ‘viola’ dal momento che proprio i fiorentini sono seriamente disposti a chiudere l’operazione in entrata sin da Gennaio per tutelarsi data l’eventuale partenza dell’ex Partizan già nel mercato invernale.

Il Sassuolo potrebbe accontentarsi di una cifra vicina ai 25 milioni di Euro più bonus, 10 milioni in meno alla richiesta della scorsa estate per il quale Alessandro Lucci, agente del classe ’99 aveva già impostato una trattativa con il club di Rocco Commisso poi sfumata per via della richiesta giudicata troppo elevata e se la cifra del cartellino risulta ora non troppo esosa, anche quella dello stipendio del giovane italiano è ampiamente alla portata: attualmente infatti il neroverde dovrebbe guadagnare una cifra che si aggira intorno ai 100.000 Euro all’anno.

L’ Inter è quindi forte su Vlahovic che nel caso non dovesse arrivare farebbe puntare il focus su Scamacca, concreta pista per la Fiorentina: il braccio di ferro sta per iniziare.

 

Articolo precedenteVeneto Classic 2021, Pozzato: “Nel World Tour già dal prossimo anno”
Prossimo articoloCalciomercato Roma: definito il piano per il prossimo obiettivo