Giro d’Italia snobbato, nessuno dei 4 tenori al via

Il Giro d'Italia 2022 perde i pezzi. Importanti rinunce e partecipazioni a sorpresa per un'edizione incertissima.

275
Nibali
Foto wikicommons

Il Giro d’Italia 2022 sarà una corsa apertissima e che sicuramente non incoronerà uno dei 4 corridori per corse a tappe più forti del momento.

Hanno infatti rinunciato all’appuntamento rosa tutti i super-favoriti. La corsa a tappe italiana, che quest’anno partirà dall’Ungheria, perde un pò d’interesse ma si prospetta quanto mai incerta.

Sarà un Giro per grandi sorprese

Sicuro è il forfait degli sloveni Tadej Pogacar e Primoz Roglic. Il bi-campione uscente della UAE ha confermato l’intenzione di andare a caccia del tris, lasciando a Joao Almeida la leadership della squadra. Dovrà vedersela con il connazionale Roglic e con il suo fortissimo team, la Jumbo Visma appare infatti agguerritissima per sfilare la maglia gialla dalle spalle di Pogacar.

Anche il campione uscente del Giro 2021, Egan Bernal ha annunciato che non prenderà parte a questa edizione della corsa rosa. Andrà anche lui a caccia del bis al Tour de France.

A sorpresa anche Remco Evenepoel non sarà al via dall’Ungheria. Il belga dopo due sfortunate partecipazioni al Giro d’Italia correrà soltanto la Vuelta Espana.

Probabile invece la partecipazione di Valverde, alla sua ultima stagione, che insieme a Nibali formerà una coppia di ciclisti della vecchia scuola a caccia di successo.

Articolo precedenteJuve, è caccia al nuovo DS | Agnelli ha le idee chiare
Prossimo articoloLillard fa chiarezza: “Io ai Lakers? Questa la verità”