Ciclismo, i campioni di domani: Luke Plapp

Continua la scoperta dei nuovi Under 23 che passeranno professionisti. La INEOS si assicura uno dei talenti più puri del lotto.

87
immagine tratta dai social network

Luke Plapp ha già assaggiato il professionismo correndo da stagista la seconda metà del 2021 con la INEOS Grenadiers. La squadra inglese ha voluto accelerare l’inserimento del talento australiano all’interno del ciclismo europeo.

Plapp si presenta al grande ciclismo da campione australiano a cronometro elite, andando a conquistare una corsa professionistica prima ancora di esserlo. Il classe 2000 ha infatti conquistato questo titolo a gennaio, battendo uno specialista come Durbridge quando ancora correva per i dilettanti della InForm TMX Make.

Plapp, un canguro in rampa di lancio sulle orme di Porte

Plapp ha conquistato diverse vittorie nel circuito dilettante dell’Oceania. Oltre ad essere un eccellente cronoman, ha dimostrato anche un’ottima tenuta in salita, mettendosi in mostra al Tour Down Under 2021, sulle strade di casa.

Per caratteristiche fisiche e tecniche assomiglia molto ad un altro corridore australiano, Richie Porte, capace di conquistare anche un podio al Tour. Dave Brailsford, Team Manager della INEOS, stravede per Plapp e scommette sul fatto che possa diventare in futuro un grande corridore da corse a tappe.

LEGGI ANCHE “Juan Ayuso: il nuovo Indurain”

LEGGI ANCHE “La nuova speranza norvegese: Tobias Johannesson”

Articolo precedenteRugby: gli All Blacks vincono all’Olimpico
Prossimo articoloInsigne-Inter, importanti novità