NBA, top e flop della notte: Antetokounmpo formato MVP

Il punto sulle 3 partite giocate nella notte

61

Il punto sulle 3 partite giocate nella notte

 

Nottata “light” quella in NBA, con sole 6 squadre in campo. A Philadelphia, Milwaukee ha trionfato per 109-118, mentre Utah ha battuto gli Atlanta Hawks in casa per 110-98. Infine, vincono ancora gli inarrestabili Los Angeles Clippers, questa volta contro Portland, per 117-109. Ecco chi ha performato meglio e chi peggio in questi 3 match.

 

TOP – Giannis Antetokounmpo, Bucks

Milwaukee ritrova la W dopo due sconfitte consecutive e tante difficoltà in questo inizio di stagione. A Philly, però, coach Budenholzer si trova davanti una squadra ricca di assenze (4 titolari OUT), e Giannis si scatena: 31 punti e 16 rimbalzi contro la poca e insufficiente resistenza avversaria.

 

Nicolas Tatum, Clippers

Il francese non si smentisce e si conferma un prezioso cecchino: è uno dei migliori tiratori  dell’NBA e l’ha dimostrato con 22 punti in 29′ con ben 6 triple segnate su 8.

 

FLOP – Furkan Korkmaz, Sixers

Il turco, ormai spesso nel quintetto iniziale di Philadelphia viste le tante assenze, ha iniziato la stagione in modo discreto. Ma stanotte, pur contro una grande difesa, doveva dare decisamente di più: al contrario di Tatum infatti, ha terminato con un terrificante 2/18 dal campo (11%), rivelandosi di fatto un fattore chiave per la sconfitta di Philadelphia.