Milan Salernitana: probabili formazioni, precedenti e dove vederla

Milan Salernitana: probabili formazioni, precedenti e dove vederla

302
Brahim Diaz ph: Fornelli/Keypress

Il Milan vuole dare continuità alla vittoria di Genoa prima della Champions League.

Nell’anticipo della il Milan ospita la Salernitana di Colantuono. Gara da non sottovalutare quella dei rossoneri che prima della vittoria di Genoa non vincevano da 3 complice la sconfitta contro il Sassuolo nel derby.

La Salernitana dopo la gara con la Juventus cerca punti salvezza in una sfida che appare assai proibitiva. Rientra però Ribery nella lista dei convocati.

LEGGI ANCHE:

Le probabili formazioni di Milan – Salernitana

Pioli in vista dell’impegno di Champions contro il Liverpool opta per il turnover. Prima da titolare per Pellegri e tornano dal 1′ minuto a San Siro Florenzi e Tomori.

Colantuono si affida con il solito 4-4-2. Confermati sulle fasce Zortea e Obi con davanti Bonazzi e Djuric. Recuperato Ribery, che però si accomoda in panchina.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Bakayoko, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Pellegri.

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Veseli, Gyomber, Gagliolo, Ranieri; Zortea, L. Coulibaly, Capezzi, Obi; Bonazzoli, Djuric.

Milan Salernitana, i precedenti del match:

Sono 4 i precedenti tra le due squadra, con tre vittorie da parte dei rossoneri. L’ultima vittoria dei campani contro il Milan risale nel 1948 dove vinsero a San Siro per due reti a zero.

Milan Salernitana, dove vederla:

La gara di San Siro tra Milan-Salernitana sarà trasmessa in esclusiva in diretta streaming da DAZN e sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX o ad un dispositivo Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast.
Articolo precedenteCalciomercato Juventus, rinforzo dalla Premier per Allegri: 70 milioni
Prossimo articoloRoma Inter: probabili formazioni, precedenti e dove vederla