F1, parità tra Hamilton e Verstappen: solo un precedente nella storia

161
Hamilton GP Portogallo
Lewis Hamilton - Mercedes

Hamilton e Verstappen testa a testa nell’ultima gara in perfetta parità di punteggio. Era successo solo nel 1974, quando a trionfare fu Emerson Fittipaldi su McLaren

Siamo giunti all’atto finale di una delle stagioni di F1 più avvincenti e combattute della storia, di quelle che non si vedevano probabilmente dai duelli tra Senna e Prost. E se tutti i ruota a ruota, i contatti, le mattinate a colloquio in direzione gara non vi fossero bastati, i due protagonisti di questa stagione hanno deciso di farci un regalo finale per tenerci incollati alla televisione tutto il prossimo weekend.

La situazione nel mondiale

Domenica pomeriggio Lewis Hamilton e Max Verstappen prenderanno parte al Gran Premio di Abu Dhabi con una perfetta parità nel campionato. Il britannico infatti grazie alla vittoria con giro veloce nella vicina Jeddah ha ricucito lo svantaggio di 8 punti che lo separava dalla vetta e ha raggiunto il talento olandese a 369,5 pti. Ciò significa che colui che arriverà davanti all’avversario nel tracciato emiro si aggiudicherà l’iride.

E se entrambi si ritirano ?

In caso di ritiro di entrambi il mondiale se lo aggiudicherebbe Max Verstappen, forte delle sue 9 vittorie contro le del rivale. L’ unica eccezione può avvenire in caso di contatto tra i due; se infatti la direzione gara dovesse giudicare volontaria un’eventuale manovra del 33 al fine di mettere fuori dai giochi Hamilton potrebbe assegnare dei punti di penalità nei confronti del ragazzo terribile della Red Bull, consegnando di fatto l’ottavo mondiale al campione inglese.

Ovviamente ci auguriamo tutti di assistere a una entusiasmante battaglia in pista e che sia chi taglia per primo il traguardo a poter festeggiare, di decisioni della direzione gara ne abbiamo già dovute subire anche troppe in questa stagione.

Ad ogni modo ci aspetterà una gara letteralmente infiammata.

Il precedente storico

L’unico altro caso nella storia della F1 in cui due piloti si sono trovati a pari punti all’ultimo appuntamento della stagione risale al 1974. Quell’anno infatti arrivarono a contendersi il mondiale a Watkins Glen, negli States, il brasiliano Emerson Fittipaldi, su McLaren e lo svizzero Clay Regazzoni, su Ferrari, entrambi a 52 punti.

Dopo una qualifica opaca, ottavo Fittipaldi e nono Regazzoni, i due si diedero battaglia nei primissimi giri cercando di risalire la griglia. Purtroppo però la rossa di Regazzoni accusò diversi problemi tecnici che non misero il ticinese nelle condizioni di agguantare la zona punti. Il brasiliano invece, approfittando dei molti problemi delle autovetture avversare (in primis l’altra Ferrari, quella di Niki Lauda) risalì fino alla quarta posizione, che allora assegnava 3 punti, mettendo così il sigillo sul suo secondo (e ultimo) titolo mondiale