Europa League: Lazio-Galatasaray 0-0. I biancocelesti costretti agli spareggi

Niente da fare per la Lazio; pareggia 0-0 col Galatasaray ed è seconda nel girone di Europa League

84
Lazio Empoli, risultato, tabellino e highlights
Ciro Immobile ( ph: Fornelli/Keypress )

La Lazio non supera il muro del Galatasaray

Finisce 0-0 la gara decisiva all’Olimpico tra Lazio e Galatasaray; i turchi accedono così direttamente agli ottavi di finale dell’Europa League mentre la formazione di Sarri sarà costretta ad affrontare una delle retrocesse dalla Champions League per raggiungere tale traguardo.

Immobile gioca; fuori ancora Luis Alberto

Il tecnico toscano non risparmia Immobile, recuperato in extremis, che si schiera al centro dell’attacco spalleggiato come a Genova da Pedro e Zaccagni, con Felipe Anderson relegato in panchina; dietro spazio a Marusic ed in mezzo al campo c’è Leiva tra Milinkovic e Basic.

Lazio subito in attacco ma con poco costrutto

Gara subito spigolosa che parte su buoni ritmi senza la consueta fase di studio; la Lazio sembra più bloccata e meno ariosa rispetto agli avversari ma con il passare dei minuti i biancocelesti diventano più intraprendenti, salgono nel ritmo e guadagnano posizioni e centimetri in mezzo al campo, anche se, nonostante la vivacità di Pedro e Zaccagni, occasioni vere dalle parti dell’ex Muslera non se ne vedono. L’occasione più propizia capita proprio ad Immobile che però spara altissimo dopo un centro dello scatenato Zaccagni.

Nel secondo tempo tanta buona volontà ma il Galatasaray non molla

Nella ripresa la Lazio parte con un altro passo, decisa a portarsi in vantaggio e ci va vicina al 56’ con un tiro dalla distanza di Basic, forte ma impreciso. Al 63’ Sarri prova la doppia carta Lazzari – Anderson al posto di Hysaj e Pedro nel tentativo di velocizzare la manovra sulla fascia di destra ed accerchiare gli attenti difensori turchi. L’ex spallino con i suoi guizzi si procura subito un paio di punizioni che però si rivelano infruttuose. Le azioni laziali non trovano sbocchi adeguati, manca lucidità e spunto nei venti metri finali e gli ospiti sono precisi nel chiudere ogni varco, rinunciando quasi totalmente alle ripartenze a custodia del prezioso risultato. All’85’ Luis Alberto sembra avere sul destro la palla buona ma calcia a lato angolando troppo dalla lunetta. Gli ultimi minuti, compresi i 5 di recupero, sono un continuo e forsennato tentativo da parte della Lazio di perforare la retroguardia avversaria, ma alla buona volontà non si aggiungono precisione e brillantezza e così gli ospiti, che la sparacchiano via il più lontano possibile e ricorrono spesso a perdite di tempo al limite dell’ostruzionismo, si portano a casa il punto che li lascia in testa al girone.

Tabellino

LAZIO – Strakosha; Marusic, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj (63’ Lazzari); Milinkovic-Savic, Leiva (72’ Cataldi), Basic (72’ Luis Alberto); Pedro (63’ Felipe Anderson), Immobile, Zaccagni. A disp.: Reina, Furlanetto, Patric, Radu, Escalante, Akpa Akpro, Moro, Muriqi. All. Sarri

GALATASARAY – Muslera; Yedlin, Nelsson, Marcão, Van Aanholt; Feghouli (63’ Moruţan), Taylan, Berkan (88’ Luyindama); Babel (63’ Emre), Diagne (69’ Ömer), Kerem (88’ Mostafa). A disp. İsmail, Alpaslan, Kaan, Atalay, Barış, Bartuğ, Halil All. Terim

ARBITRO: Del Cerro Grande

AMMONITI: 10’ Luiz Felipe; 16’ Kerem; 75’ Omer, 84’ Emre,

Articolo precedenteEuropa League; Lazio – Galatasaray 0-0 alla fine del primo tempo
Prossimo articoloDomati i Denver Broncos