Calciomercato Inter, due nomi per sostituire Perisic: i dettagli

Il 'biscione' lavora per assicurarsi un esterno di livello forse già nel mercato invernale, due le ipotesi più probabili

123
Ivan Perisic ph: Fornelli/Keypress

Pausa invernale per la serie A, l’attuale classifica stabilisce che la nuova Inter di Simone Inzaghi (nonostante diversi cambiamenti a livello tecnico verificatisi durante la scorsa estate con le cessioni di Hakimi e Lukaku su tutti, oltre che dell’addio dell’ex tecnico Antonio Conte e grazie a numerosi acquisti che finora si sono rivelati molto utili alla causa) sta continuando a dettare legge, buttando le basi per quello che potrebbe essere il suo secondo scudetto consecutivo oltre che a puntare ad una crescita a livello europeo.

Per rendere ancora più competitivo il club, come riportato dall’edizione odierna della ‘Gazzetta Dello Sport’ però la squadra milanese potrebbe intervenire sul mercato già da questa sessione: assicuratasi Onana, vicino Ginter, i nerazzurri guardano oltre, le idee sono diverse e chiare, e riguardano soprattutto la fascia sinistra.

LEGGI ANCHE

IDEA FRANCESE – L’input è quello di poter far rifiatare Ivan Perisic, l’esterno croato nonostante l’incertezza sul proprio futuro in nerazzurro si sta dimostrando un elemento di grande importanza per Simone Inzaghi, garantendo ottima tecnica oltre che costanza di rendimento ed esperienza; la società meneghina avrebbe però puntato gli occhi su una vecchia conoscenza del nostro campionato, che potrebbe adattarsi al meglio al modulo adottato dall’ex tecnico della Lazio, stiamo parlando di Lucas Digne, il francese è infatti ai ferri corti con Rafa Benitez, tecnico dei ‘toffees’ e potrebbe lasciare la squadra inglese a breve, l’aspetto più difficile però è quello legato all’ingaggio, perché se è vero che i due club potrebbero trovare una soluzione legata alla formula dell’eventuale trasferimento (magari un prestito con diritto o obbligo di riscatto) è anche vero che il ventottenne ex Roma ad ora percepisce uno stipendio di circa 6 milioni di Euro stagionali: decisamente troppi per la politica di contenimento costi attuata dal club meneghino.

RINFORZO DALLA BUNDES – Diversa invece la situazione legata ad un altro esterno, che predilige la fase offensiva, ovvero Filip Kostic, il laterale serbo ha anch’esso avuto problemi con la sua attuale squadra, l’Eintracht Francoforte, che in diverse occasioni gli ha ricordato di avere un contratto fino al 2023, ma che al tempo stesso potrebbe cogliere una delle ultime occasioni per fare cassa cedendo il serbo prima del prossimo gennaio, quando il ventinovenne sarà libero di scegliere la sua prossima destinazione senza dover fare i conti col club tedesco; decisamente meno pesante il suo stipendio: 2,5 milioni all’incirca la cifra percepita dall’esterno mancino ma qui la problematica potrebbe invece riguardare il costo del cartellino, che di base sfiora i 20 milioni ma che ovviamente l’Eintracht sa bene che dovrà rivedere verso il basso, se appunto vorrà cercare di monetizzare dalla sua cessione e non perderlo quindi a zero il prossimo anno.

Articolo precedenteCalciomercato Roma, due nomi per la mediana ed un colpo dalla Premier: di chi si tratta
Prossimo articoloCalciomercato Milan, nuovo obiettivo per Maldini: il difensore in arrivo