Calciomercato Inter, idea per il centrocampo: è derby con il Milan

I dirigenti nerazzurri hanno messo nel mirino un promettente centrocampista in forza al Bologna

203
Ausilio
Ausilio ph KeyPress

Marotta e Ausilio hanno individuato il nuovo Brozovic

Dirigenza nerazzurra instancabile sul mercato. Beppe Marotta ha messo gli occhi su un giocatore del Bologna che sta regalando importanti soddisfazioni a Sinisa Mihajlovic. Secondo Calciomercato.com Mattias Svanberg è un osservato speciale in casa Inter e tutto fa presumere che il club degli Zhang in futuro potrebbe fare un serio tentativo per portarlo a Milano. Il centrocampista svedese quest’anno ha trovato la sua consacrazione diventando uno dei protagonisti della stagione dei felsinei. Titolare ormai inamovibile ha già collezionato, nel corso di questa prima metà di campionato, 19 presenze e 3 gol. Al ds Piero Ausilio piace molto perchè potrebbe costituire un’ottima alternativa a Brozovic, fornendo così a Simone Inzaghi un innesto di spessore per il reparto mediano. Già lo scorso anno il Milan aveva fatto un tentativo respinto però dal Bologna che aveva promesso al giocatore un rinnovo contrattuale mai giunto. Il duo MaldiniMassara, nonostante il primo rifiuto, continua ancora a tenerlo d’occhio nella speranza di trovare il momento giusto per l’affondo decisivo.

Nodo contrattuale da risolvere con il Bologna

Il contratto di Svanberg scade solo nel 2023 ma il suo agente è atteso nei prossimi giorni nella sede dei rossoblù, per discutere un eventuale prolungamento con conseguente adeguamento stipendiale. L’ipotesi al momento più concreta è che il procuratore del calciatore concordi il rinnovo biennale e la contestuale cessione al termine della regular season in corso. La dirigenza, al di la dei dialoghi iniziati con l’entourage dello svedese, lo valuta 15 milioni di euro. Una cifra che, in caso di exploit del centrocampista, potrebbe lievitare consentendo al club un’importante plusvalenza. Lo scandinavo si è attirato le simpatie anche del Tottenham di Antonio Conte e del Manchester City. I mesi a venire diranno se resterà all’ombra della Torre degli Asinelli o se cercherà nuove esperienze in altre squadre.