Il bilancio della Regular Season 2021 della NFL

Conferme, sorprese e delusioni della Regular Season

Chiusa la regular season NFL ed è tempo di bilanci.

AFC

La AFC ha visto l’affermazione a sorpresa dei Tennessee Titans (12-5), nonostante una stagione difficile a causa degli infortuni con il record di giocatori utilizzati demolito (91). I Titans hanno dominato la AFC South dove recriminano soprattutto gli Indianapolis Colts (9-8), che buttano via i playoff perdendo l’ultima partita stagionale contro i Jacksonville Jaguars. Mai in competizione per i playoff gli Houston Texans (4-13) ed i Jaguars (3-14), titolari della pick 1 al prossimo Draft. La AFC West vede ancora l’affermazione dei Kansas City Chiefs (12-5) davanti ai sorprendenti Las Vegas Raiders (10-7) che, dopo una stagione travagliata, aggiuantano la post seasons vincendo le ultime quattro partite e, soprattutto, l’ultima, il derby con i Los Angeles Chargers. Proprio i Chargers (9-8) sono un’altra delle delusioni stagionali, passati da contender ad eterna incompiuta e fuori dai playoff. Chiudono la division i Denver Broncos (7-10) sempre alle prese con QB inadeguati. Molto combattuta è stata la AFC East vinta per la seconda stagione consecutiva dai Buffalo Bills (11-6) davanti ai New England Patriots (11-6), che per uno scherzo del destino si affronteranno nel wild card game. Eliminati ed in preda al caos i Miami Dolphins (9-8), che per il secondo anno consecutivo sfiorano l’accesso ai playoff, perso nei pressi del traguardo dopo una bellissima rimonta. La contesa è stata osservata dai New York Jets (4-13) sempre distanti dalla lotta. Infine la AFC North dove ogni pronostico è stato ribaltato. Fuori dai playoff, molto clamorosamente, le due favorite, Baltimore Ravens (8-9) e Cleveland Browns (8-9), lo scettro della division è andato alla grande sorpresa, gli spumeggianti Cincinnati Bengals (10-7) di Joe Burrow e JaMarr Chase. Dietro i Bengals, i Pittsburgh Steelers (9-7-1) di un Roethlisberger all’ultima grande occasione, che hanno agguantato i playoff al fotofinish.

NFC

La NFC ha vissuto una stagione meno avvincente tanto che in week 18 c’era in gioco solo un posto per i playoff. Seed 1 e vittoria della NFC North ai favoritissimi Green Bay Packers (13-4) guidati dal probabile MVP e uomo in missione Aaron Rodgers. Dietro di loro il nulla rappresentato dai Minnesta Vikings (8-9), Chicago Bears (6-11) e dai Detroit Lions (3-13), che almeno ci hanno regalato un paio di partite di alto livello emozionale. La NFC East è tornata territorio dei Dallas Cowboys (12-5) di un ritrovato Dak Prescott che ha guidato la sua squadra in fuga sin dall’inizio della stagione. Secondo posto, e qualificazione ai playoff piuttosto sorprendente, per i Philadelphia Eagles (9-8), che sotto la guida Sirianni sembrano aver ritrovato compattezza e stabilità. Fuori dai playoff e, mi permetto, a sorpresa, una delle delusioni della stagione, quei Washington Football Team (7-10) che tra pochi giorni avranno un nuovo nome e, speriamo, una squadra nel prossimo futuro. La division è stata chiusa dai New York Giants (4-13) sempre più nel baratro. Poche discussioni anche nella NFC South dove c’è stata la facile affermazione dei campioni in carica Tampa Bay Buccaneers (13-4), con un Tom Brady sempre più leggendario. Dietro i Buccaneers hanno sfiorato i playoff in modo sorprendente i New Orleans Saints (9-8), che a causa degli infortuni hanno dovuto schierare ben quattro QB. La division è stata chiusa dalla delusione Carolina Panthers (5-12) e dagli Atlanta Falcons (7-10) che hanno lasciato intravedere molti spunti positivi dal nuovo corso con Arthur Smith al comando. La division più dura e combattuta è stata ancora la NFC West, con i Los Angels Rams (12-5) che si sono imposti all’ultimo respiro sugli Arizona Cardinals (11-6), in una sfida tra due squadre palesemente in All-In. Si qualificano ai playoff dopo una faticosa rincorsa i San Francisco 49ers (10-7), che, dopo aver risolto il dualismo Garoppolo-Lance, hanno ritrovato l’equilibrio dei tempi migliori e si affacciano alla post season come la vera mina vagente. Chiudono la division e restano fuori dai playoff i Seattle Seahawks (7-10), che hanno pagato a caro prezzo l’infortunio di Russell Wilson nel corso della stagione.

Tempo di playoff e Wild Card Game

Con Tennessee Titans e Green Bay Packers che beneficeranno del bye, questi sono gli accoppiamenti per il wild card game:

AFC

Pittsburgh Steelers (7) at Kansas City Chiefs (2)

New England Patriots (6) at Buffalo Bills (3)

Las Vegas Raiders (5) at Cincinnati Bengals (4)

NFC

Philadelphia Eagles (7) at Tampa Bay Buccaneers (2)

San Francisco 49ers (6) at Dallas Cowboys (3)

Arizona Cardinals (5) at Los Angeles Rams (4)

Che dire? Buoni playoff e alla prossima stagione.

Articolo precedenteSalernitana, colpo per la mediana: rinforzo salvezza per Colantuono
Prossimo articoloNapoli Fiorentina, probabili formazioni, precedenti e dove vederla