Bernal, grave incidente e stagione a rischio. Le condizioni

Grave incidente per Egan Bernal in Colombia, necessarie due operazioni, stagione a rischio

55

Egan Bernal si è schiantato contro un autobus a circa sessanta chilometri orari, un grave incidente che arriva ancor prima dell’inizio della stagione.

Il 2022 del colombiano della Ineos rischia di non cominciare neppure a causa di questa terribile caduta, avvenuta nella sua Colombia mentre si stava allenando con il compagno di squadra Carapaz.

Bernal, si schianta contro un autobus. Le condizioni

L’altissima velocità e la sosta improvvisa del mezzo che in quel momento era fermo al lato della strada sono le presunte cause del terribile incidente, ma restano al vaglio della polizia locale tutte le possibili concause.

Se in un primo momento si era parlato di lievi danni riportati, la situazione è apparsa molto più grave con il passare del tempo fino alla conferma della frattura di femore e rotula, oltre ad altri politraumi a livello toracico, cervicale e scheletrico, che hanno costretto al primo intervento d’urgenza.

L’operazione è stata svolta all’ospedale della Clinica Universitaria di La Sabana e ha visto coinvolta un’equipe medica multidisciplinare di Medicina Generale, Ortopedia e Traumatologia che ha operato un’osteosintesi della frattura al femore e della frattura aperta della rotula, oltre all’applicazione di un drenaggio per un pneumotorace secondario da trauma.

Successivamente si è reso necessario un secondo intervento con cui è stata effettuata la riduzione di una lusso frattura da T5 a T6 con ernia discale traumatica e, in seguito ad un monitoraggio è stato effettuato anche un intervento di stabilizzazione che ha coinvolto le vertebre da T3 a T8, mantenendo indenne la integrità neurologica e conservando la funzionalità dei segmenti coinvolti.

Il campione colombiano resterà ricoverato in terapia intensiva per le prossime 72 ore, in cui verrà costantemente monitorato. Per lui si parla di minimo 6 mesi di stop da tutte le attività agonistiche.

LEGGI ANCHE. “Androni, tre corridori investiti”