Fantacalcio: Scudetto Inter…rotto? Quagliarella è il TOP nella giornata nera di Lautaro

Lautaro a picco nel giorno del ritorno al gol di Quagliarella, TOP di giornata

73
Calciomercato Inter Lautaro Martinez
( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Giornata ricca di imprese e cadute; Inter a picco a Milano

Ventiseiesima giornata all’insegna delle sorprese e soprattutto delle delusioni, con le grandi o presunte tali che falliscono sistematicamente, chi più chi meno, l’occasione per potersi staccare dalle inseguitrici o viceversa di riuscire ad avvicinare chi le precede. Domenica complessivamente avara di soddisfazioni anche per la gran parte dei fantallenatori, costretti a registrare punteggi mediamente più bassi del solito e privi in molte circostanze dei calciatori più “performanti”, complici gli impegni europei delle compagini più in vista tra le quali infatti vince soltanto la Fiorentina, che in Europa non gioca… Andiamo nel dettaglio, ruolo per ruolo.

PORTIERI – La vittoria del Sassuolo a San Siro rappresenta la sorpresa di giornata per eccellenza e grande merito va ascritto al portiere dei neroverdi, Consigli, che con il suo 7,5 di fantamedia risulta il migliore nel ruolo. Ancora una giornata positiva per il giovane sampdoriano Falcone (fm. 6,5). Protagonista addirittura con un assist la scorsa settimana, stavolta Maignan finisce in cima all’elenco dei “cattivi” con un 2,5 di fantamedia che racconta molto bene la sua brutta prestazione in quel di Salerno; male stavolta anche l’empolese Vicario mentre continua il periodo non proprio felice di Handanovic. Entrambi, al pari di Montipò, chiudono con un secco 3,5.

DIFENSORI – Unico ad andare a segno, De Ligt con il suo 10 tondo tondo si staglia su tutti i difensori nel 26esimo turno anche grazie ad una prestazione decisamente sopra le righe e da vero leader della retroguardia. Nonostante la serata negativa della sua squadra si piazza al secondo posto Theo Hernandez (7,5), autore di un assist prezioso. Stessa media per due neofiti come Mazzocchi e Ceccaroni e nota di merito per Lovato che resta dietro con il suo 7 di media voto soltanto perché non gode di alcun bonus. Giornata storta per la coppia partenopea Koulibaly-Malcuit; i due finiscono dietro la lavagna con il loro 4,5 di fantamedia dovuto anche ai gialli rimediati; peggio di loro fanno però Viti, Dimarco, Vina e Nikolaou che incasellano lo stesso voto ma senza l’ammonizione…

CENTROCAMPISTI – A livello di prestazione il migliore di giornata sarebbe il giovane Traoré del Sassuolo, autore di spunti davvero inarrestabili e di un assist; ma il suo 8,5 complessivo di fantamedia è surclassato dai centrocampisti, e stavolta sono stati in molti, che hanno trovato almeno una volta la via della rete. Toccano quota 10 Pereiro, Felipe Anderson, Barak, Tameze ed i due virgulti giallorossi Volpato e Bove, benzina verde nel motore annaspante del nervosissimo Mourinho. A proposito del tecnico portoghese sottolineiamo il momento negativo di Sergio Oliveira eclissatosi dopo l’ottimo inizio, autore di un primo tempo da dimenticare e penalizzato anche dal giallo nel suo 4 di fantamedia. Poco meglio il compagno di squadra e capitano Pellegrini (4,5 compresa l’ammonizione). Non di certo memorabile la prestazione di Calhanoglu (5) che con la sua indecisione apre a Berardi la strada per la prima rete della partita.

ATTACCANTI – L’originalità della giornata è evidenziata dalla coppia regina tra le punte: i migliori del turno con una doppietta a testa e l’ottima fantamedia di 13,5 sono infatti l’austriaco Arnautovic, protagonista dell’ultimo posticipo serale di lunedì a spese dello Spezia, ed il redivivo Quagliarella, tornato a segnare il proprio nome sul tabellino dei marcatori dopo 139 giorni di attesa. Con la stessa media voto (7,5) ma con un gol in meno ed un’ammonizione in più che lo portano ad una fantamedia totale di 11, il salernitano Djuric, eroe di giornata. Al contrario finisce all’ultimo posto l’argentino Lautaro (4,5), simbolo della pessima giornata nerazzurra. Poco meglio, per restare sulla stessa tonalità di maglia, l’atalantino Boga ed il compagno di squadra Sanchez (entrambi con 5), ma anche Mertens, Afena Gyan ed udite udite, il nuovo puntero juventino Vlahovic.

Articolo precedenteBenfica Ajax: probabili formazioni, precedenti e dove vederla
Prossimo articoloLukaku, tanta voglia di Inter