Pogacar, fantastico bis alla Tirreno: ecco l’erede di Merckx

Pogacar senza avversari alla Tirreno, a Bauahus l'ultima tappa

53

Tadej Pogacar ha vinto per il secondo anno consecutivo la Tirreno-Adriatico. Una vittoria che non è mai stata in discussione e corredata anche da due vittorie di tappa nei due giorni più difficili dal punto di vista altimetrico. Ad arricchire il trionfo anche il passaggio in solitario sul Carpegna, la montagna di Marco Pantani, nella giornata di ieri.

Nell’ultima tappa di San Benedetto del Tronto vittoria in volata di Bauhaus davanti a Giacomo Nizzolo.

La Tirreno-Adriatico parla ancora sloveno, Pogacar fa il bis e si candida a nuovo Merckx

La stagione è iniziata da poco ma già se ne comprende lo sviluppo. Tadej Pogacar alla Tirreno coglie un’altra vittoria dopo quelle ottenute all’UAE Tour e alla Strade Bianche. Quello che colpisce è che lo sloveno ha vinto tutte e tre le competizioni alle quali ha partecipato in questo primo scorcio di stagione. Ha lasciato agli altri le briciole, proprio come era solito fare il cannibale Eddie Merckx.

Quello che abbiamo visto in questi giorni sulle strade della Tirreno è un Pogacar che sembra scherzare con gli avversari. Vince, convince e pare che non faccia alcuna fatica.

Pogacar vince ovunque e dopo la Tirreno e le Strade Bianche sabato prossimo c’è una Sanremo da correre. E l’Italia porta bene al campione sloveno.

Articolo precedenteVerona Napoli, risultato, tabellino e highlights (1-2)
Prossimo articoloUdinese Roma, risultato, tabellino e highlights (1-0)