Lazio-Sampdoria, Sarri tuona: “Basta pensare alla Roma. E poi su Luis Alberto..”

69
Sarri
L'ESULTANZA DI MAURIZIO SARRI ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Dopo il match vinto contro la Sampdoria grazie ai gol di Patric e Luis Alberto, l’allenatore biancoceleste, Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

Queste le sue parole: “Abbiamo fatto una buona partita contro una squadra che negli ultimi giorni si è ritrovata ed era difficile da affrontare. Abbiamo fatto bene e con continuità. Potevamo gestire meglio solo i minuti di recupero”.

Luis Alberto? “Abbiamo un rapporto normale. A volte ci sono discussioni ma è fisiologico. Le ho anche con gli altri giocatori. Sta facendo bene. Con lo Spezia ha riposato e oggi è tornato su grandi livelli. Sono contento di tutti i centrocampisti che hanno giocato oggi”.

La squadra è migliorata dopo l’eliminazione dalle coppe? “Si perché abbiamo cominciato a inizio stagione a giocare ogni 3 giorni ed era difficoltoso. In questi mesi abbiamo la media di 2 punti a partita, è una media da Champions”.

Quanto è importante arrivare prima della Roma in classifica? “Penso che Roma è una città che merita due squadre forti. Bisogna smetterla di pensarla in maniera così pronvincale. È chiaro che il derby sarà sempre sentito, la partita dell’anno, ma bisognerebbe iniziare a pensare in maniera diversa”. 

I punti di distanza dalla Champions sono imputabili alla difesa? “I numeri dicono che la fase difensiva non è andata benissimo. Non è tutto imputabile alla difesa. Abbiamo fatto anche cose strane. Ad esempio abbiamo preso 3 gol con lo Spezia senza subirne neanche uno su costruzione avversaria. Nel girone di ritorno la situazione è cambiata sia al livello numerico che al livello di sensazione”.

Che accoglienza mi aspetto a Torino? “Non mi aspetto niente. Andiamo lì per raccogliere punti e andare in Europa. Dobbiamo concentrarci solo su questo. Ci tengo molto ad andare in Europa e la penso come la squadra”.

Articolo precedenteLazio Sampdoria, risultato, tabellino e highlights (2-0)
Prossimo articoloMercato Roma, Tiago Pinto pronto ad accontentare Mourinho: duello di mercato con l’Inter