Fantacalcio: Theo sempre più super; Lautaro non si arrende mentre Perotti spreca il rigore salvezza

Fantacalcio: super Theo blocca i sogni di Lautaro; Perotti spreca il rigore della salvezza

64
Theo Hernandez
THEO HERNANDEZ ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Lautaro continua a segnare e sognare; Theo è sempre al top; per Perotti il dischetto è tabù

Col penultimo turno arrivano i primi verdetti definitivi con Genoa e Venezia che salutano la serie A e la Lazio che si aggiunge alle compagini che l’anno prossimo disputeranno le coppe europee. Anche se al Milan manca ormai un soffio, resta tuttora in bilico l’assegnazione dello scudetto mentre ancora più avvincente ed incerta rimane la questione salvezza con Salernitana e Cagliari che si giocano le ultime chance; i campani hanno due punti di vantaggio ma dovessero finire a pari punti soccomberebbero nei confronti dei sardi. Intanto a livello di Fantacalcio, come spesso accade nei turni finali, si riaffacciano al bonus elementi dimenticati: su tutti Cutrone che non segnava dal 12 dicembre, Shomurodov e Darmian. Ma vediamo nel dettaglio, ruolo per ruolo, i migliori ed i peggiori della giornata.

PORTIERI – In una stagione per lui eccellente, che lo ha posto tra i migliori in assoluto del ruolo, Vicario incastona l’ennesima prestazione ad altissimo livello, opponendosi al rigore di Perotti e totalizzando alla fine un bel 9 di fantamedia, nonostante la rete subita e l’ammonizione rimediata. Alle sue spalle una giornata di gloria per Maenpaa (7) che consente al Venezia di mitigare la mestizia per la retrocessione con il bel pareggio dell’Olimpico. Molto male, di contro, il viola Terracciano (2), sepolto dai quattro gol doriani pur senza troppe responsabilità. Per una volta finisce dietro la lavagna anche Skporupski, una delle più grandi rivelazioni della stagione, che si “becca” un severo 2,5. Poco meglio il “povero” Sirigu che chiude con un 3 un anno disgraziato per lui e per il Grifone.

DIFENSORI – La straordinaria “trasvolata” da una parte all’altra del campo, agevolata da una disposizione quantomeno allegra da parte dei dirimpettai atalantini, pone Theo Hernandez al primo posto tra i difensori con il suo 10,5 di fantamedia. Subito dietro Ferrari (della Samp) con un bel 10 tondo tondo ed il già citato Darmian che resta un gradino sotto (9,5) solo perché rimedia un cartellino giallo. Stagione nera che si chiude con un autorete penalizzante per Alex Sandro (3,5), complice involontario della rete/riscossa della Lazio. Naturalmente negativa la giornata dei difensori gigliati, travolti dalla Samp; su tutti Milenkovic e Igor che si meritano un 4,5 di fantamedia; stessa votazione per Nuytinck, rientrato con gol la scorsa settimana, ma annacquato dal giallo ricevuto.

CENTROCAMPISTI – Le sue prestazioni in crescendo non stanno passando inosservate e l’exploit di ieri, un gol ed un assist, portano Sabiri, con il suo 12, al primo posto di giornata tra gli uomini in mezzo al campo. Poco sotto il compagno di squadra Thorsby e lo spezzino Maggiore che totalizzano un bel 10. L’ammonizione costa il podio a Milinkovic che si ferma così a 9,5. Il rigore che poteva dare la salvezza certa alla Salernitana è clamorosamente sprecato da Perotti, specialista quasi infallibile dal dischetto, e porta l’argentino ad essere il peggiore in assoluto nella giornata con il suo 2. Poco meglio Kiyine che mette a repentaglio il risultato con un’espulsione assurda (fantamedia 3).

ATTACCANTI –  Ancora una volta in queste ultime giornate vola Lautaro Martinez, divenuto implacabile sotto rete; per lui un 14 di valore assoluto. Stesso punteggio per Scamacca mentre Morata, Berardi e Verde si fermano all’11,5. Altro rigore sbagliato ed altra ampia insufficienza anche per Manaj che rimedia un brutto 2,5 di fantamedia. In molti toccano quota 5; tra questi i due Cabral, quello della Fiorentina e quello della Lazio, accomunati oltre che dal cognome da una prestazione decisamente incolore.