Basket: L’Olimpia Milano sbanca Bologna in gara 1 per 66-62

62
Ettore Messina

Ettore MessinaVirtus Bologna-Olimpia Milano: 62-66 (10-13, 17-15, 13-22, 22-26)

È iniziata nel migliore dei modi  per Milano la finale tricolore 2021-22, i meneghini si sono imposti per 66-62 nel fortino, quasi inespugnabile almeno fino a ieri sera, della Virtus Bologna, la quale  non perdeva una gara di playoff da 16 incontri consecutivi. Gli uomini di Ettore Messina hanno giocato una gara super in difesa, e la dimostrazione sta nella drastica percentuale dal tiro (21 su 66) dei felsinei, che mestamente hanno  ceduto il passo alle scarpette rosse, non completando così il tentativo di rimonta.

Il  mister Scariolo, fresco debuttante nel film “Hustle” di Adam Sendler (da vedere per chi ama il basket) , deve quindi rinviare a gara 2 l’appuntamento con la vittoria.

La cronaca in breve

Chiusa la parentesi cinematigrafica c’è da dire che l’incontro è stato costellato da errori a raffica, soprattutto nei primi 2 quarti  terminati sull 27-28 per l’Armani,  finiti rispettivamente 10-13 e 17-15. Dopo la pausa lunga le squadre rientrano in campo più convinte ed i loro attacchi si sbloccano innalzando le  rispettive percentuali realizzative.

Il terzo quarto è il periodo decisivo per gli ospiti,   infatti grazie anche  al miglior realizzatore della serata, Shields (18 pt.),   infilano un parziale di 11-0, con cui schizzano sul  +10 e chiudono per 50 a 40. Nell’ultimo quarto i virtussini si aggrappano al campione  Teodosic (16pt.), non al meglio della condizione, e a Shengelia (11).

Lo sforzo finale porta i bolognesi al -2 (62-64), in precedenza  Hackett aveva sbagliato i tiri liberi del possibile pareggio, ma nei successivi falli tattici finali, a 17 secondi dal fischio delle sirene, Milano sigla i 2 punti letali con Hall, che  consentono loro di terminare in vantaggio la prima gara di quella che, stando alle parole di Ettore Messina, potrebbe diventare una combatutissima serie per lo scudetto.

Al netto dei troppi errori di entrambe le compagini, per i cestisti di Giorgio Armani questa affermazione è una piccola rivincita sulla finale della passata stagione, quando Bologna rifilò un eloquente 4 a 0 ai suoi gioielli , i quali  avevano dominato   nella stagione regolare ed arrivarono fino alla final-four di Eurolega.

Riepilogo

Gara 1

Segafredo-Olimpia, 62-66.

Gara 2

Venerdi 10-06 a Bologna.

Gara 3

Domenica 12-06 a Milano.

Gara 4

Martedi 14-06 a Milano.

Eventuale gara 5

A Bologna il 16-06.

Eventuale gara 6

Sabato 18-06 a Milano.

Eventuale gara 7

Lunedì 20-06 a Bologna.

Articolo precedenteCalciomercato Juventus, l’ex bianconero ammette: “Agnelli deve fare un grande sforzo per il calciatore”
Prossimo articoloCalciomercato Milan, tutto fatto per il centrocampista: ecco quando firma