Basket tricolore: Scariolo batte Ettore Messina in gara 2 per 75 a 68.

114

Tutto male per Milano in gara 2, infatti oltre alla pessima percentuale realizzativa sia da 2 che da 3, si sono aggiunte le prove opache di Hines e Bentil. Nonostante l’ottimo avvio dell’Armani nel primo quarto, Bologna ha fatto sua la gara (grazie ai rimbalzi) chiudendola per 75-68.

La cronaca dell’incontro

Virtus-Olimpia

75-65 (17-23, 21-15, 17-16, 20-14)

Top scorer: Shengelia per la Virtus con 22 punti, Hall per l’Olimpia con 16 pt.

Primo quarto

Partenza sprint di Coach Messina ed i suoi uomini che arrivano sul 10-4, tutto sembra andare per il meglio, ma i falli di Hines portano in campo Biliga. I meneghini volano sul +9 con la tripla di Rodriguez. Reagisce la Virtus con Weems ricucendo lo strappo e arrivando a -2. Hall non ci sta e riporta Milano sul +8,   il parziale termina sul 23-17 per i lombardi.

Secondo quarto

Pronti via e Shengelia con Simpson portano la Virtus a -2. Successivamente sale in cattedra Belinelli con 8 punti consecutivi, che portano i padroni di casa sul +3. Rodriguez e Ricci ricuciono lo strappo e le scarpette rosse tornano avanti.  Datome allunga sul +4, ma il fuoriclasse Teodosic sigla il definitivo pareggio per 38 a 38 prima della pausa lunga.

Terzo quarto

Inizia male l’Olimpia commettendo molti errori, i quali permettono ai cestisti di Scariolo di portarsi sul +4 con l’onnipresente Shengelia. Il duo formato dal reattivo  Shields e dal preciso Hall, permette ai milanesi di ridurre lo svantaggio per poco tempo , perchè i virtussini  riallungano sul +7 in un amen. Nelle battute finali, fatte di botta e risposta, i ragazzi del patron Armani chiudono sotto di 1 con la tripla di Hall (55-54).

Quarto tempo

Gli ultimi 10′ di gioco effettivo sono fatali agli ospiti perchè sbagliano tiri a raffica e non segnando per 3′ circa, un’enormità per il basket, compromettono la vittoria andando a -5. Melli e Shields non demordono, ma i Campioni d’Italia restano costantemente in vantaggio e la tripla di “SanRodriguez illude solo per un istante i tifosi davanti alla tv, perchè sul 73 a 68 ormai c’è poco tempo per tentare una rimonta,   infatti i bolognesi chiudono le ostilità per 75-68, ristabilendo le gerarchie e rispettando il fattore campo.

Conclusioni

In definitiva è sempre un vero spettacolo vedere 2 squadre di questo livello affrontarsi a viso aperto senza paure, ed è altrettanto bello sapere che nel Mondo del Basket ci siano 2 grandissimi allenatori italiani  come Scariolo e Messina, che onorano e danno lustro al nostro paese quando girano il pianeta. Per concludere bisogna ricordare agli appassionati del canestro, che entrambe le formazioni giocheranno nella prossima Eurolega, ed è un vero peccato che la Rai non coprirà tale evento, consentendo così solo a pochi intimi  di godersi tale show con la tv a pagamento.

Gara 3:

Domenica 12 giugno alle ore 20 e 45 a Milano.

Articolo precedenteCalciomercato Inter, Dybala pronto: che coppia con Lautaro!
Prossimo articoloCalciomercato Milan, affare fatto per Florenzi: le cifre