Calciomercato; dove andranno Cristiano Ronaldo e Dybala

Sono Dybala e Ronaldo i tormentoni del calciomercato 2022; ecco dove giocheranno

142

I tormentoni del calciomercato; Ronaldo e Dybala giocheranno ancora in Italia?

Se è vero che non esiste estate senza il suo tormentone musicale, il calciomercato non è certo da meno, spesso animato da lunghe “novelas” inerenti questo o quel calciatore. Questa volta i casi che destano maggior interesse e sembrano destinati a restare ancora aperti per qualche settimana sono addirittura due e portano il nome di Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo.

Nomi prestigiosi e ricchi di fascino che stanno facendo sognare, giorno dopo giorno, indiscrezione dopo indiscrezione, le varie tifoserie delle squadre di volta in volta accostate ai due campioni usciti o in uscita dalle rispettive società. Se l’argentino è infatti libero da tempo dai suoi impegni contrattuali con la Juventus, il portoghese sembrerebbe in rotta con il Manchester ma ufficialmente risulta ancora legato al club inglese.

Dybala e l’Inter: sembrava fatta ma poi…

Proprio dal Regno Unito potrebbe arrivare la chiamata decisiva per la “Joya”; l’ex pupillo di Zamparini avrebbe da tempo un accordo con l’Inter del suo mentore Marotta ma l’arrivo di Lukaku, imprevisto ed imprevedibile fino a poche settimane fa, ne ha ostacolato la definizione, stante le difficoltà palesate dal club nerazzurro nel liberarsi da altri gravosi ed onerosi rapporti (Sanchez e Vidal su tutti, ma anche Correa o Dzeko). Del resto i club della Premier, Chelsea in testa, sono tra i pochi a poter spendere senza troppi patemi e Dybala, con la sua fantasia, potrebbe scompaginarne gli schemi, ripercorrendo la strada tracciata da Gianfranco Zola qualche anno orsono.

Milan pronto a regalarsi la Joya

Naturalmente anche le altre big italiane seguono la vicenda con attenzione e nelle ultime ore sembrerebbe il Milan la formazione più decisa a sferrare l’attacco decisivo qualora davvero i cugini mollassero una presa apparsa ferrea fino a qualche settimana fa; del resto i rossoneri hanno ancora la necessità di sostituire Calhanoglu e Dybala, sia pure con caratteristiche non certo identiche, potrebbe rappresentare il non plus ultra per dotare i campioni d’Italia di quella fantasia sulla trequarti mancata troppo spesso nel corso dell’ultima stagione.

Da Napoli sembrerebbero trapelare solo brusii, anche perché il mercato del club di De Laurentiis appare ancora un enigma, mentre il fascino esercitato da Mourinho e dalla Grande Bellezza della Capitale potrebbero anche indurre il folletto argentino a piegare verso la Roma giallorossa, in  attesa di un grande colpo che ne esalti la voglia di tornare grande appena risvegliata dalla recente vittoria in campo europeo. I tifosi capitolini sarebbero pronti a “concedergli” perfino la maglia numero 10 del loro storico capitano, convinti di poterne rivedere in qualche maniera le gesta.

E Ronaldo? Anche il portoghese potrebbe tornare in Italia. Ecco dove

Proprio la Roma, non foss’altro che per la presenza del suo connazionale in panchina, è stata più volte tirata in ballo come possibile approdo di CR7 qualora il portoghese riuscisse nell’intento di lasciare il Manchester Utd apparso palese dopo la sua mancata partecipazione ai primi impegni ufficiali della nuova stagione del club.

Di fatto l’ingaggio elevatissimo del “cinque volte pallone d’oro” remerebbe contro il suo arrivo in una formazione italiana e così il solito Chelsea potrebbe rappresentare una valida alternativa, anche in considerazione della voglia di Ronaldo di proseguire la sua avventura in Champions League. Sulle sue tracce potrebbe esserci anche il Bayern Monaco, desideroso di sostituire il partente Lewandowski con un pezzo da 90 anche se non più giovanissimo e quindi in parziale controtendenza rispetto alla consueta politica del club bavarese.

Anche lo Sporting ci spera, ed il Napoli…

Così come per l’argentino, anche per il portoghese Napoli potrebbe risultare una meta affascinante e sfidante mentre sullo sfondo si staglia l’opzione romantica di un ritorno allo Sporting Lisbona nel quale chiudere un cerchio immensamente magico senza rinunciare a giocare nel più prestigioso torneo continentale.

Articolo precedenteWanda Nara, il bikini è per il suo Icardi
Prossimo articoloCalciomercato serie B: Birindelli al Monza, il Palermo tenta il colpo Vazquez