Fantacalcio – Come scegliere la vostra fantaformazione; il caso Pinamonti

Fantacalcio, al via con i primi consigli

86
Pinamonti
ANDREA PINAMONTI PUNTA IL DITO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Al via la stagione del Fantacalcio

L’inizio della serie A è praticamente alle porte e con essa, naturalmente, è ai nastri di partenza anche il Fantacalcio, che ormai da diversi anni accompagna di pari passo la stagione calcistica. Se una volta i villeggianti calciofili passavano gran parte del loro tempo sotto l’ombrellone leggendo i quotidiani sportivi, oggi ne potrete vedere molti impegnati a fare conti e calcoli per far quadrare il budget dell’asta fantacalcistica, utilizzando taccuini improvvisati o servendosi delle più moderne applicazioni.

L’annata che sta per iniziare sarà del tutto anomala, con molte partite ravvicinate prima e dopo la lunga ed inusuale sosta invernale dedicata ai Mondiali in Qatar. Perciò, proprio come avverrà per la nostra massima competizione nazionale, anche molti Fantacampionati partiranno a mercato aperto, con tutti i rischi ma anche le opportunità che una simile situazione potrebbe comportare.

In riferimento agli attaccanti per esempio, un conto è spendere una certa cifra per assicurarsi i servigi di Pinamonti centravanti della Salernitana, un altro prenderselo in carico quale punta di riferimento dell’Atalanta. Titolarità assoluta ma squadra che ragionevolmente avrà meno occasioni da rete lottando per la salvezza nel primo caso, gioco offensivo ma qualche spazio in meno nelle rotazioni di Gasperini nel secondo. E situazioni analoghe ce ne saranno parecchie.

I vostri destini di fantallenatori dipenderanno in gran parte dalle difficili scelte da compiere in questi giorni nonostante queste incertezze, dilatate o attenuate dalla tipologia di asta che avrete impostato per formare le vostre rose. Col classico listone e possibilità di avere giocatori in comune per lo meno avrete la certezza del costo da sostenere per un calciatore, scommettendo ad esempio sulla sua destinazione finale, ma in caso di asta “selvaggia” varrà la pena di rilanciare per l’attaccante di turno senza essere sicuro in quale squadra disputerà il campionato?

Per quanto concerne Pinamonti noi lo metteremmo nel mirino ma chiaramente senza esagerare nell’offerta (in caso di asta libera) considerando che in ogni caso l’ex bomber dell’Empoli rappresenterà comunque un ottimo terzo slot per il reparto offensivo.

 

Articolo precedenteGenoa Lazio, risultato, tabellino e highlights (4-1)
Prossimo articoloCalciomercato Juventus, il terzino in arrivo dalla Francia: il nome