Fantacalcio. I centrocampisti che non possono mancare nella vostra fantaformazione

Ecco su quali centrocampisti puntare per una fantaformazione vincente al Fantacalcio

87
Srgej Milinkovic Savic Ph: Fornelli/Keypress

Quali centrocampisti prendere per vincere il Fantacalcio?

Dopo portieri e difensori parliamo di centrocampisti. Nel calcio il centrocampo è spesso indicato come il reparto nevralgico del gioco, quello che trasforma l’azione difensiva in offensiva e nel quale spesso agiscono i calciatori di maggior fantasia e creatività, quelli che possono valere da soli il prezzo del biglietto. Anche se l’evoluzione dei moduli e degli schemi ha portato quasi sempre il famoso numero 10 a giocare come seconda punta, quel numero magico è ancora legato a questo reparto così complesso ed affascinante. Per costruire una fantaformazione in grado di vincere al fantacalcio avere in rosa dei centrocampisti di primo livello è fondamentale; devono essere calciatori in grado di assicurare una presenza costante e regalare bonus sotto forma di assist e reti. La scorsa stagione il centrocampista che meglio di tutti ha incarnato simili caratteristiche è stato Milinkovic-Savic autore di 11 reti e 10 assist con una fantamedia pari al 7,59. Altri big da prendere a tutti i costi sono i già collaudati Barak (fm 7,48; 11 reti; 3 assist), Pasalic (7,56; 13; 6) e Calhanoglu (7,2; 7; 12). Senza tralasciare Lorenzo Pellegrini e Fabian Ruiz.

Centrocampisti di livello da inserire nella vostra fantaformazione, anche senza svenarvi

Oltre ai big, fra i quali almeno uno andrebbe necessariamente acquistato, vi sono tanti altri centrocampisti in grado di darvi una mano sostanziale per ottenere risultati importanti. E stavolta, grazie ad una certa abilità ed astuzia nella gestione della vostra asta, potreste anche risparmiare crediti fondamentali da reinvestire in altri ruoli. Tra questi un occhio di riguardo secondo noi andrebbe riservato a Malinovskyi dell’Atalanta (fm. 6,88; 6 reti; 5 assist) che potrebbe definitivamente esplodere, magari aumentando il numero delle reti, Barella, protagonista la scorsa stagione soprattutto in termini di assist (11) e di grande sostanza e continuità, ma anche Bajrami dell’Empoli, sempre che resti in Toscana od approdi in una squadra che gli consenta di avere gli spazi giusti. Una puntata costosa, ma non troppo vista l’indisponibilità iniziale e qualche dubbio sulle loro condizioni fisiche, andrebbe fatta su almeno uno dei due juventini: Chiesa e Pogba. Tra i nuovi arrivi occhio anche al rossonero De Ketelaere ed al neoromanista Wijnaldum che dovesse dimostrarsi quello del Liverpool potrebbe garantire rendimento e bonus importanti.

Nella vostra fantaformazione non tralasciate qualche sorpresa anche tra i centrocampisti

Come detto per gli altri reparti, anche in mezzo al campo vi sono “perle” da inserire magari sfruttando la distrazione degli altri fantallenatori. Potreste infatti avere un grande centrocampo anche non riuscendo o scegliendo di non acquistare uno o più dei big appena elencati. Nella Lazio Felipe Anderson, Luis Alberto (se resterà) e Zaccagni sono tutti elementi da tenere in considerazione in quanto caratterizzati da spiccate doti offensive ed utilizzati da Sarri in appoggio alla punta Immobile. A Firenze Mandragora, Bonaventura, Saponara e Zurkowski potrebbero essere pescati senza affrontare spese folli, e lo stesso si può dire per i giovani bianconeri Fagioli e Rovella che acquistati a prezzo di saldo daranno grandi soddisfazioni sia nel caso rimanessero alla Juve, sfruttando infortuni e squalifiche dei big, sia qualora passassero in squadre meno competitive ma che gli garantirebbero la titolarità. Nel Milan campione d’Italia occhio naturalmente anche a Tonali, Bennaceer e Pobega. Pessina del Monza è in cerca di rivincite e potrebbe fare al caso vostro come secondo o terzo slot, mentre nel Napoli occhio al solito Zielinski se rimarrà, ma anche al giovane Gaetano, lo scorso anno tra i migliori in assoluto del campionato di B, come il leccese Strefezza, uomo di fascia in grado di regalare bonus importanti. Da scoprire Kvaratskhelia anche se non sappiamo come farete a chiamarlo in sede d’asta… Nella Roma ci sono pure Matic (più rendimento che bonus), Cristante e l’astro nascente Zalewski chiamato alla conferma. Per Zaniolo ci vorrebbe un capitolo a parte ma è chiaro che la sua posizione andrà monitorata fino in fondo perché potrebbe essere un crack straordinario o u flop clamoroso. Nella Samp daremmo fiducia a Sabiri e Candreva mentre nel Sassuolo, se rimarranno, i migliori sono Frattesi e Traorè. Se volete scommettere, mettete qualche credito sugli spezzini Maldini e Gyasi (lo scorso anno listato attaccante), sul granata Ricci e sull’udinese Samardzic. Nel Verona invece, oltre al già citato Barak, interessanti Ilic (in odore di Lazio) e Tameze.

Articolo precedenteCalciomercato Inter, maxi scambio col Sassuolo: Marotta ci pensa
Prossimo articoloCalciomercato Milan, la cessione di Gabbia porta un nuovo difensore: ecco chi arriva