Pioli: “Il Milan è più forte. De Ketelaere è un trequartista”

91
De Ketelaere
CHARLES DE KETELAERE ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Stefano Pioli parla alla vigilia della sfida tra Atalanta e Milan. Il tecnico rossonero ha parlato anche dei singoli, su tutti De Ketelaere e Tonali.

Le parole di Pioli come riportate da mediaset:

Su De Ketelaere: “È un giocatore molto intelligente e duttile, ma per ora lo vedo sulla trequarti”.

Sulla continuità
“La scorsa stagione ci ha portato grande esperienza ed entusiasmo. Siamo solamente alla seconda partita di campionato e poi inizierà un tour de force. Abbiamo preparato bene questa partita, l’Atalanta è una squadra forte”.

Sull’Atalanta
“È un test importante per capire a che punto siamo. Gasperini ha recuperato Zapata che è in grande condizione. È uno scontro diretto, una partita importante da affrontare nel miglior modo possibile. Servirà organizzazione, determinazione, fisicità e tanta qualità che ti fa vincere le partite”.

Su Tonali
“Sandro è un centrocampista completo. Deve ancora crescere molto, ma vuole continuare così. L’ho visto con la stessa voglia e la stessa generosità di sempre. Gioca con passione perché è milanista e riesce a dare qualcosa in più”.

Sul turnover
“Ho una grande rosa e una squadra più forte rispetto allo scorso anno. Tutti sono importanti, nessuno indispensabile. Questo deve essere la mentalità”.

Sul campionato
“Favoriti? Penso sarà un campionato equilibrato con 7/8 squadre davanti. Mi aspetto una grande Fiorentina e l’Atalanta può tornare su senza Europa. Una partita alla volta, noi dobbiamo continuare sul nostro percorso”.

Su Rebic e Diaz
“Le scelte non sono mai facili perché la competizione è molta. Abbiamo tante soluzioni davanti”.

Sul mercato
“Abbiamo la volontà di provare a migliorare qualche situazione, ma non la necessità. La rosa è già competitiva così, vedremo se ci saranno opportunità. Tutto è condiviso con l’area tecnica e con il club. Kjaer si sta avvicinando al 100%”.

Su De Ketelaere
“Sulla fascia destra? In settimana abbiamo fatto una seduta video con lui e abbiamo visto meglio le sue caratteristiche ed è un trequartista principalmente. Non lo vedo sull’esterno, per il momento. In futuro vedremo perché è un giocatore molto intelligente. Sta già imparando la lingua e questo è fondamentale per il suo riferimento”.

Su Pobega
“Deve portare fisicità in mezzo al campo, sono le sue caratteristiche. Puntiamo molto su di lui, ha avuto un piccolo problema fisico in estate ma sta recuperando ed è pronto”.

Su Bennacer
“Sta crescendo tanto. È molto forte e completo perché ha qualità e quantità”.

Articolo precedenteClaudia Romani non dimentica il suo Milan
Prossimo articoloCalciomercato Roma, Belotti si avvicina