Monza-Juve 1-0: primo ko in campionato per i bianconeri e Allegri a rischio

68
Allegri

Il Monza affonda la Juve

Prima mezz’ora di gioco in cui le due squadre faticano a creare trame di gioco per mettere in difficoltà i due portieri. Piove sul bagnato in casa Juve che al 40′ si ritrova sotto di un uomo per una ingenua reazione di Di Maria sul fallo continuato di Izzo. Prima frazione avara di emozioni, nessuna occasione importante da entrambe le parti e strada in salita per la Juve con l’espulsione nel finale di tempo. A 5 minuti dalla ripresa del gioco erroraccio di Gatti che, davanti alla propria area, consegna palla a Caprari che calcia alto. Due minuti più tardi, la prima grandissima occasione della partita con Pessina che mette in mezzo dalla destra e Mota davanti a Perin la spedisce a lato. Sul ribaltamento di fronte, Mckennie serve Miretti in mezzo che al volo trova l’opposizione di Carlos Augusto al possibile 0-1 della Juve. Altra grande occasione per il Monza al 56′ con Izzo che crossa per Gytkjaer dimenticato da tutti, ma di testa la manda sopra la traversa. Al 70′ Rovella impensierisce Perin con un tiro da fuori. Al 72′ Danilo ha la possibilità di portare in vantaggio i suoi di testa sulla punizione di Paredes, palla di poco alta sopra la traversa. Un minuto più tardi arriva il meritato vantaggio del Monza, Ciurria dalla destra crossa in area dove sbuca dietro a tutti con la punta del piede Gytkjaer. Occasione all’81’ per Kean che, da solo, di testa la colpisce centralmente facile per Di Gregorio. Partita che si conclude con i primi 3 punti del Monza dal suo ritorno in Serie A e costringe la dirigenza bianconera a farsi delle domande sull’ennesima prestazione deludente della Juve.

Monza-Juventus 1-0: risultato e tabellino

RETE: 74′ Gytkjaer

MONZA (3-4-3): Di Gregorio; Marlon (54′ Caldirola), Marì, Izzo; Ciurria, Rovella, Sensi (54′ Barberis), Carlos Augusto (84′ Birindelli); Pessina, Dany Mota (54′ Gytkjaer), Caprari (69′ Colpani). All. Palladino. A disp. Cragno, Sorrentino, Machin, Valoti, Ranocchia F., Antov, Marrone, Bondo, Carboni, Molina

JUVENTUS (4-3-3): Perin; Danilo, Gatti, Bremer, De Sciglio (85′ Soulé); McKennie, Paredes, Miretti (85′ Fagioli); Di Maria, Vlahovic, Kostic (77′ Kean). All. Landucci (Allegri squalificato). A disp. Szczęsny, Pinsoglio, Bonucci, Rugani, Barbieri, Barrenechea, Iling-Junior

ARBITRO: Maresca di Napoli

AMMONITI: 21′ Bremer, 88′ Ciurria, 90’+1′ Caldirola

ESPULSO: 41′ Di Maria

Articolo precedenteCremonese-Lazio, risultato e tabellino (0-4). Poker biancoceleste
Prossimo articoloFiorentina-Hellas Verona 2-0: Italiano torna alla vittoria