Derby alla Lazio: Roma inesistente, volano i biancocelesti (0-1) | Highlights

76
L’ESULTANZA DI FELIPE ANDERSON E ROGER IBANEZ ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Roma-Lazio, l’Aquila doma la Lupa

Tanta attesa per questo match tra Roma e Lazio, le due squadre capitoline hanno combattuto tanto per portare a casa i 3 punti. Iniziano subito forte i giallorossi affacciandosi in aria di rigore spaventando i biancocelesti. Zaniolo sembra essere subito in partita ma i giocatori laziali controllano la situazione. Alti i ritmi da entrambe le parti, tanta densità a centrocampo da parte della Lazio che costringe i giallorossi, spesso, al calcio lungo. Dopo una grandissima quaglia di Ibanez arriva il gol, uno-due tra Pedro e Felipe Anderson, con quest’ultimo che chiude il triangolo calciando magnificamente in rete all’angolino basso di destra. 0:1 per i biancocelesti. Finisce così il primo tempo con un ottima Lazio che tiene a bada una Roma a tratti pericolosa ed a tratti inguardabile. Abraham e Pellegrini senza voto.

Inizia il secondo tempo e la partita annoia gli spettatori, Pellegrini esce per infortunio ma i giallorossi restano apatici mentre la Lazio aspetta con tutti gli uomini sottopalla. Ci si aspettava un derby d’altri tempi, invece, è stato forse uno dei più noiosi. Solo una mischia al minuto ’87 per gioco antisportivo. Lo spettacolo viene dalle curve con due splendide coreografie che non si smentiscono mai. Un big match deciso da un errore di Ibanez e dalla pessima lettura di mister Mourinho. L’uomo dei trofei non è più cosi Special, Sarri gongola.

Roma Lazio 0-1: tabellino, marcatori e highlights

MARCATORI: Felipe Anderson

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini , Smalling, Ibanez, Karsdorp , Cristante, Camara , Zalewski, Zaniolo, Pellegrini, Abraham. All. Mourinho – A disposizione: Boer, Svilar, Matic, Belotti, Shomurodov, Vina, Celik, Kumbulla, Bove, Volpato, Tripi, Tahirovic, Cherubini, Faticanti, El Shaarawy

Lazio (4-3-3): Provedel, Lazzari , Casale, Romagnoli, Marusic, Vecino, Cataldi, Luis Alberto, Pedro , Felipe Anderson, Zaccagni. All. Sarri – A disposizione: Luis Maximiano, Adamonis, Patric, Marcos Antonio, Cancellieri, Kamenovic, Immobile, Romero, Hysaj, Radu, Gila, Basic

AMMONITI: Mancini, Lazzari, Vecino

IL GOL DI FELIPE ANDERSON

Articolo precedenteMonza Verona, risultato, tabellino e highlights (2-0)
Prossimo articoloLaura Cremaschi, il video in piscina ad alta quota è virale
Davide Parravano, redattore di SportPaper.it e di Komunicare Editore, esperto di calcio italiano ed estero