Delude l’Argentina di Messi e Lautaro: l’Arabia Saudita ribalta la gara (1-2)

Sorprendente sconfitta per gli uomini di Scaloni

87
Messi
Lionel Messi rammaricato

Partita pazza tra Argentina e Arabia Saudita con i padroni di casa che all’esordio(e da favoriti) vengono abbattuti dalla formazione di Renard. Il primo tempo è la squadra di Scaloni a passare in vantaggio con il rigore di Leo Messi anche se potrebbe raddoppiare con 3 gol annullati dal Var con Lautaro Martinez pericoloso in più occasioni.

Ma è alla ripresa che succede di tutto con l’Arabia Saudita che prima pareggia i conti al 48′ con Al Shehri e poi passa in vantaggio 5′ minuti più tardi grazie ad un grandissimo gol di Al Dawsari. Tante le occasioni nel finale soprattutto una clamorosa Otamendi anche se non bastano a evitare la sconfitta.

Argentina-Arabia Saudita il tabellino:

ARGENTINA: Martinez; Molina, Otamendi, Romero (13′ st Lisandro Martinez), Tagliafico (25′ st Acuna); De Paul, Paredes (13′ st Enzo Fernandez); Gomez (13′ st Alvarez), Messi, Di Maria; Lautaro Martinez. A disposizione. Armani, Rulli, Foyth, Montiel, Pezzella,, Palacios, Correa, Almada, Guido Rodriguez, Mac Allister, Dybala. CT: Lionel Scaloni

ARABIA SAUDITA: Al-Owais; Abdulhamid, Al-Bulayhi, Al-Tambakti, Al-Shahrani (54′ st Al Burayk); Kanno, Al-Malki, Al-Buraikan, Al-Faraj (48′ pt Al Abid.); Al-Dawsari, Al Shehri (32′ st Al Ghannam). A disposizione. Al Yami, Al Aqidi, Madu, Al Amri, Otayf, Al Hassan, Al Naji, Al Abid, Bahbri, Al Obud, Al Dawsari, Asiri. CT: Hervé Renard

Reti: 10′ pt rig. Messi, 3′ st Al Shehri, 8′ st Al Dawsari

Ammoniti: 22′ st Al Malki, 30′ st Al Bulayhi, 34′ st Al Dawsari, 37′ st Abdulhamid, 43′ st Al Abid, 47′ st Al Owais

Articolo precedenteInter, Ausilio e Marotta pianificano il mercato: i dettagli
Prossimo articoloCalciomercato Juventus, Cherubini scippa il difensore al Real Madrid: il nome
Anthony Cervoni, redattore di SportPaper.it e di Komunicare Editore, esperto di calcio italiano ed estero