La Juventus riuscirà a qualificarsi per la prossima Champions League?

16
Milik
ARKADIUSZ MILIK PUNTA IL DITO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Juventus, obiettivo Champions League

La Juventus è la squadra più titolata d’Italia, ma in Europa ha vinto la Champions League soltanto due volte ossia quando era denominata ancora Coppa dei Campioni. I bianconeri si aggiudicarono il trofeo nel 1985 e nel 1996 ma in entrambe le manifestazioni nel corso degli anni hanno perso ben sette finali. Oggi la Juventus sta vivendo un periodo di transizione dopo l’era Allegri-Conte che la vide vincitrice di nove scudetti consecutivi. I bianconeri quest’anno dopo l’eliminazione al primo turno della Champions League, mirano tuttavia a qualificarsi per la prossima edizione nonostante una partenza poco confortante nell’attuale campionato.

Le ambizioni della Juventus nella stagione in corso

La squadra bianconera guidata ancora una volta da Massimiliano Allegri dopo la cocente eliminazione al primo turno della Champions League che nel suo girone ha visto prevalere il PSG ed il Benfica, si è dovuta accontentare della terza piazza e quindi acquisendo il diritto a partecipare all’Europa League. La Juventus tuttavia sta cercando di rimettere insieme i cocci dopo una partenza disastrosa in campionato.

Il team torinese infatti nelle prime 15 giornate ha totalizzato 9 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte. Tuttavia la tifoseria allo stato attuale si è risollevata moralmente grazie alle sei vittorie consecutive prima della sosta per il Mondiale in Qatar. Grazie a ciò, oggi si trova al terzo posto in classifica alle spalle del Napoli e del Milan con il primo che ha però un vantaggio di ben 10 punti. La squadra bianconera attualmente è quindi in piena zona Champions (ne hanno diritto le prime quattro), e i fans si aspettano dunque che questa nuova vitalità possa a fine campionato regalare di nuovo la qualificazione alla massima competizione calcistica europea per club. Le aspettative della tifoseria potranno tra l’altro essere soddisfatte poiché con il mese di gennaio anche giocatori di spicco attualmente infortunati potranno essere a disposizione di Mister Allegri.

Le previsioni della Juventus per la seconda parte della stagione

La Juventus subito dopo i Mondiali si immergerà di nuovo nell’atmosfera del campionato italiano che riaprirà i battenti a partire dal 4 gennaio 2023. Le previsioni oggi dopo le sei vittorie consecutive sono molto più rosee poiché sono servite a ridare morale all’ambiente che potrebbe ulteriormente innalzarsi con il ritorno di un giocatore di primaria importanza come Paul Pogba. Il francese infatti vittima di un grave infortunio dovrebbe essere pronto per la suddetta seconda fase della serie A.

Lo stesso discorso vale per tanti altri giocatori messi fuori gioco da acciacchi vari e quindi nell’ambiente bianconero c’è molta fiducia che con una rosa al completo si possa centrare l’obiettivo primario della stagione, ossia il ritorno in Champions League. A parte ciò, di grande aiuto potrebbero essere comunque la Coppa Italia e l’Europa League che secondo i migliori siti per le scommesse gratuite vedono tra le favorite proprio i bianconeri per la vittoria finale. D’altronde le prospettive di centrare uno dei due trofei (o entrambi) sono molto più concrete visto la nuova linfa che la squadra ha trovato nella parte finale della prima fase del massimo campionato nazionale.

In attesa del ritorno in campo i giocatori bianconeri che non sono stati convocati dalle loro nazionali, resteranno a Torino per allenarsi almeno fino al periodo delle vacanze natalizie. Da ciò si evince che a gennaio tra rientro di giocatori che hanno partecipato al Mondiale e lo svuotamento dell’infermeria, i bianconeri saranno pronti al rush finale per centrare la qualificazione alla prossima Champions League. Senza dimenticare che gennaio sarà anche una buona opportunità per puntellare la rosa con nuovi acquisti.

Articolo precedenteBrasile-Serbia, le probabili formazioni
Prossimo articoloSvizzera-Camerun, le probabili formazioni