Inter: Dumfries in partenza, trovato il sostituto

64
Dumfries
SIMONE INZAGHI URLA A DANZEL DUMFRIES ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Dumfries dice addio all’Inter?

La pausa mondiale ha fermato, come sappiamo, tutti i campionati, ma il calciomercato è rimasto ancora attivo. Quello dell’Inter sta diventato sempre più bollente, con la dirigenza nerazzurra che è al lavoro ormai dai giorni per cercare di convincere Marcus Thuram, in questo momento in Qatar con la Francia, di approdare in Italia. Nel frattempo però, mentre si lavora per le entrate, Ausilio e Marotta devono cercare anche di saldare quella cifra economica, che balla dai 40 ai 60 mln di euro, che servirebbe alle tasche della società di Viale della Liberazione per sistemare il conto e avere un attivo per l’inizio del 2023. L’indiziato numero uno per essere ceduto, e per quindi permettere all’Inter di avere un bilancio positivo alla fine di quest’anno, sarebbe Denzel Dumfries, anche lui attualmente in Qatar con la sua Olanda. L’esterno olandese, acquistato dall’Inter nel 2021 dal Psv per sostituire Hakimi, era stato fortemente accostato già quest’estate a diversi club inglesi tra cui il Chelsea dell’allora allenatore Thomas Tuchel. Nonostante il suo esonero, il club londinese sembra ancora molto interessato a Dumfries, che l’Inter non lascerà però partire per meno di 40 mln €.

Se il Chelsea sarà disposto a sborsare questa cifra, la società dell’Inter potrebbe vendere lo stesso giocatore olandese già a gennaio, ma rimarrà probabilmente alla Pinetina fino alla fine della fine stagione. Se l’ex Psv partirà, l’Inter ha già in mente il suo sostituto e sarebbe Emerson Royal del Tottenham. L’esterno brasiliano è arrivato al Tottenham dal Barcellona che lo aveva acquistato dal Real Betis, dove fece una stagione straordinaria giocando ben 38 partite e siglando anche 2 gol e 4 assist, per ben 25 mln €. Con Conte sta trovando tanta titolarità, ma solamente per il fatto che Doherty e Spence, che sarebbero i suoi sostituti, hanno avuto problemi fisici e non sono ancora in prima fascia nelle gerarchie degli Spurs. Tutto dipenderà perciò dalla partenza di Dumfires ma, se esso dovesse lasciare Milano, il Tottenham non esiterebbe a separarsi di Emerson anche per una cifra probabilmente inferiore a quella del suo acquisto.

Articolo precedenteTunisia-Australia, le probabili formazioni
Prossimo articoloFrancia-Danimarca, le probabili formazioni