Iran-Stati Uniti: probabili formazioni, dove vederla in tv

150
McKennie
Weston McKennie ( Foto Fornelli/KeyPress )

Tutto su Iran Stati Uniti

La partita che si terrà oggi 29 novembre, alle ore 20:00 in concomitanza di Galles-Inghilterra, vedrà impegnate due squadre che se la giocheranno fino all’ultimo minuto per il passaggio dei gironi e per l’approdo agli ottavi di finale: l’Iran e gli Stati Uniti. Oltre ad essere una sfida valida per il passaggio del girone B, Iran-Stati Uniti è una partita dai mille significati anche storici e politici. Molteplici sono stati infatti nel corso della storia dei due paesi gli scontri verbali e più volte si è ipotizzato che potesse scoppiare un conflitto tra i due Stati. Per quanto riguarda le dispute calcistiche, Iran e Stati Uniti si sono incontrati un’altra volta nei gironi dei mondiali: a Francia ’98. L’Iran e gli Stati Uniti si sfidarono nell’ultima partita del girone, quando entrambe già sapevano che non sarebbero riuscite a qualificarsi per gli ottavi di finale. Nonostante ciò la partita vene giocata con ritmo e con una intensità altissimi, soprattutto dai giocatori iraniani allenati da Talebi, che volevo vincere per il proprio paese, visti appunti i molteplici significati extra-calcistici. La partita si concluse con un rocambolesco 1-2, con due gol segnati oltre 80’esimo minuto di gioco.
La partita di oggi sarà quindi infuocata e importantissima per tantissime motivazioni.
Gli Stati Uniti arrivano al match di stasera dopo una buonissima partita contro l’Inghilterra, che si è conclusa sul risultato inchiodato di 0-0. L’Iran, invece, guidato dalla sua stella Taremi, aveva iniziato in malo modo il mondiale, con una sconfitta subita di ben 6 reti a 2 contro l’Inghiterra; ma nella scorsa partita ha trovato la vittoria nel recupero, anche se meritava già da parecchi minuti il vantaggio.

PROBABILI FORMAZIONI

Iran (4-4-2): S. Hosseini; Rezaeian, Pouraliganji, M. Hosseini, Mohammadi; Gholizadeh, Nourollahi, Ezatolahi, Hajisafi; Taremi, Azmoun. Ct Queiroz

Stati Uniti (4-3-3): Turner; Dest, Zimmerman, Ream, Robinson; Musah, Adams, McKennie; Weah, Wright, Pulisic. Ct Berhalter

DOVE VEDERE LA PARTITA IN TV

La partita verrà trasmessa esclusivamente dalla Rai; il canale per seguirla sarà Rai 1.

TELECRONISTA E SECONDA VOCE

La partita verrà condotta e raccontata da Alberto Rimedio; mentre il ruolo di seconda voce sarà affidata a Antonio Di Gennaro.

Articolo precedenteCalciopoli bis? Ferri: “In arrivo rinvii a giudizio”
Prossimo articoloCalciomercato Roma, ecco i 2 obiettivi di Tiago Pinto