Tutti contro la Juve, la Liga chiede alla Uefa di agire

33
Juventus
DELUSIONE JUVENTUS ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Juve, un vero terremoto

Anche la Liga si scaglia contro la Juventus, il post dimissioni del CDA prosegue come un vero Tsunami: “Dopo le dimissioni del CdA della Juventus nella tarda serata di lunedì 28 novembre – recita la nota – LaLiga chiede l’immediata applicazione delle sanzioni sportive al club. LaLiga aveva già presentato nell’aprile 2022 alla Uefa una denuncia ufficiale contro la Juventus in cui denunciava violazioni del regolamento del fair play finanziario su cui stava indagando la Guardia di Finanza italiana. Nello specifico, la denuncia accusava la Juventus di contabilizzare i trasferimenti al di sopra del loro fair value e di sottovalutare le spese del personale, il che costituisce una violazione del fair play finanziario della Uefa. Inoltre, la denuncia accusava la Juventus di nascondere il vero stipendio dei suoi giocatori”.

Come riporta sportmediaset: “LaLiga – prosegue il comunicato dell’associazione presieduta da Javier Tebas, già grande avversario della SuperLega ideata proprio dall’ex presidente juventino Andrea Agnelli assieme ai numeri uno di Real Madrid e Barcellona – con l’obiettivo di promuovere un calcio economicamente sostenibile in Europa, mantiene queste denunce nei confronti della Juventus e chiede che le autorità competenti applichino sanzioni sportive immediate al club. “LaLiga è stata a lungo uno dei principali sostenitori dell’istituzione, dell’applicazione e dell’applicazione di rigide regole di sostenibilità finanziaria nel calcio. Ad aprile di quest’anno, LaLiga ha sporto denuncia per violazione del fair play finanziario alla Uefa contro la Juventus, ma anche contro Manchester City e Paris Saint Germain. La stessa competizione spagnola ha applicato le sue regole di ‘controllo economico’ per quasi un decennio, su richiesta dei club che compongono LaLiga. La sostenibilità finanziaria è fondamentale per proteggere il business del calcio. Proteggiamo il nostro calcio”.

Articolo precedenteInter, ecco perché il calciatore nerazzurro ha abbandonato in anticipo il Mondiale
Prossimo articoloCalciomercato Milan, il centrocampista vuole restare in rossonero
Fabiano Corona, redattore di SportPaper.it e di Komunicare Editore, esperto di calcio italiano ed estero