Juve, altre intercettazioni che scottano. Agnelli: “Non era Covid… tutta la merda che sta sotto”

763
Agnelli
ANDREA AGNELLI PREOCCUPATO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Nuove intercettazioni, Juve sotto pressione

La Repubblica mette in risalto nuove intercettazioni con protagonisti gli ormai ex dirigenti dei bianconeri. Fanno rumore i colloqui di Andrea Agnelli con Maurizio Arrivabene nel settembre del 2021, riportati dal quotidiano: “Non era solo il Covid e lo sappiamo bene. Dall’altro abbiamo ingolfato la macchina con ammortamenti e soprattutto la merda… perché è tutta la merda che sta sotto che non possiamo dire”.

Articolo precedenteCalciomercato Inter, rischio addio per Onana: le ultime
Prossimo articoloCalciomercato Milan, colloqui più che positivi
Fabiano Corona, redattore di SportPaper.it e di Komunicare Editore, esperto di calcio italiano ed estero