Qatar 2022, niente miracolo per il Camerun: sarà Brasile-Giappone

Il Camerun delude

44
Qatar

Qatar 2022, il Camerun torna a casa

Il match tra Camerun e Brasile, insieme a Svizzera-Serbia, siglano il termine del girone. La squadra africana non c’è l’ha fatta, seppur mettendo tutto sul campo. Il primo tempo ha subito evidenziato la potenza del Brasile , ma soprattutto la capacità dei verdeoro di alzare il ritmo a loro piacimento. Sembra esser stato un semplice allenamento, che seppur creando tante occasioni, non hanno trovato il gol. Il Camerun, invece, corre tanto ma senza dare fastidio all’avversario. Secondo tempo fotocopia, il Brasile spinge con un Rodrigo indemoniato e il Camerun subisce questo vortice di tecnica e finezza da cui è circondata. Al 93esimo piccolo squillo di Aboubakar, che insacca ma inutilmente. Finisce il match e la squadra di Tite esce da prima nel girone, per il Camerun nulla da fare e sogno infranto.

Camerun-Brasile: tabellino e risultato

Reti: 90+3 Aboubakar

Ammonizioni: al 6′ pt Tolo N. (Camerun), al 28′ pt Kunde P. (Camerun), al 32′ pt Fai C. (Camerun), al 36′ st Aboubakar V. (Camerun) al 7′ pt Militao E. (Brasile)

CAMERUN: Aboubakar V., Anguissa A. Z., Choupo-Moting E. M., Ebosse E., Epassy D. (Portiere), Fai C., Kunde P. (dal 23′ st Ntcham O.), Mbeumo B. (dal 19′ st Toko Ekambi K.), Moumi Ngamaleu N., Tolo N., Wooh C.. A disposizione: Bassogog C., Marou S., Mbaizo O., Ngapandouetnbu S. (Portiere), Ngom Mbekeli J., N’Koudou G., Nsame J., Ntcham O., Ondoua G., Oum Gouet S., Toko Ekambi K. Allenatore: Song R..

BRASILE: Antony (dal 34′ st Raphinha), Bremer, Dani Alves, Ederson (Portiere), Fabinho, Fred (dal 10′ st Bruno Guimaraes), Jesus G. (dal 19′ st Pedro), Martinelli G., Militao E., Rodrygo (dal 10′ st Everton Ribeiro), Telles A. (dal 10′ st Marquinhos). A disposizione: Alisson (Portiere), Bruno Guimaraes, Casemiro, Everton Ribeiro, Marquinhos, Paqueta L., Pedro, Raphinha, Richarlison, Silva T., Vinicius Junior, Weverton (Portiere) Allenatore: Tite.

Articolo precedenteLa Svizzera batte la Serbia e si regala gli ottavi (2-3). Non basta la rete di Vlahovic
Prossimo articoloOlanda-Usa, le probabili formazioni
Davide Parravano, redattore di SportPaper.it e di Komunicare Editore, esperto di calcio italiano ed estero