Calciomercato Roma, Ziyech verso la Capitale | C’è il gradimento di Josè Mourinho

Il tecnico vuole l'esterno ex Ajax

31
L’URLO DI JOSE’ MOURINHO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

 

Il giocatore ha parlato con Josè Mourinho

A convincerlo, forse, è stata la proverbiale capacità persuasiva dello “special one” Josè Mourinho. O forse, chissà, nel cuore gli è esploso un “I love Italy” e, più specificatamente, “I love Rome”. Fatto sta che Hakim Ziyech, talento cristallino del Chelsea dove ha totalizzato sei reti in 53 presenze e della nazionale del Marocco ottima protagonista degli ultimi mondiali , potrebbe prendere in un futuro non lontano l’aereo diretto a Fiumicino e raggiungere la Roma.  

Il corteggiamento dell’Everton e la “voglia di Roma” del Chelsea

Al di là di quanto detto al calciatore di Dronten classe 1993 dall’allenatore del triplete con l’Inter, però, vi sarebbe un altro indizio non meno significativo ovvero il fatto che proprio il Chelsea preferirebbe dirottarlo verso la città capitolina. Meglio questa destinazione, pare la filosofia di fondo della società londinese del presidente Todd Boehly, che vederselo ancora contro in Premier League qualora egli cedesse ai corteggiamenti provenienti dall’Everton. Quest’ultimo è ansioso di riempire la casellina eventualmente lasciata vuota da Anthony Gordon in procinto di passare al Newcastle. Sul punto diverse testate del paese dei sudditi di sua altezza reale ci hanno messo inchiostro indelebile. E intanto la Roma pregusta il momento. Ziyech pure. Il Chelsea ha messo sul piatto la richiesta di 25 milioni di Euro. La squadra giallorossa aspetta di capitalizzare sulla cessione di Nicolò Zaniolo per avere il cash necessario a far arrivare l’affare che ha a un estremo del ponte il Tamigi e a un altro il Tevere. Il calciatore marocchino che alla sua nazionale ha finora offerto un contributo di 50 presenze e 19 reti potrebbe contare su un ingaggio fino a cinque milioni di Euro. Per arrivare a renderlo materia viva paiono percorribili due strade maestre: l’applicazione del decreto crescita o ripartire la cifra per quattro o cinque anni.

Articolo precedenteSupercoppa Primavera, stasera si gioca Inter-Fiorentina | Le formazioni
Prossimo articoloCalciomercato Milan, si rafforza l’idea Allan Saint Maximin | E’ l’unica alternativa a Zaniolo
Cristiano Comelli, redattore di SportPaper.it e di Komunicare Editore, esperto di calcio italiano ed estero